Energia eolica: la Francia stringe i tempi per il primo impianto offshore

La Francia stringe i tempi sull'installazione del proprio primo impianto eolico offshore, i cui lavori dovrebbero iniziare a fine 2010

da , il

    In Francia si prepara il primo impianto eolico offshore

    Dopo interminabili attese, sembra che finalmente la Francia abbia deciso di far sul serio sul fronte dell’eolico offshore. La realizzazione del primo impianto su mare avrebbe dovuto iniziare già nel corso del 2005, quando il governo sembrava in procinto di dar seguito a un bando apposito, ma a causa delle lunghissime procedure autorizzative l’inizio della realizzazione dell’impianto eolico è slittata fino alle ultime settimane dell’anno in corso.

    Il momento tanto atteso sembra tuttavia arrivato, e il governo francese sta invitando le imprese interessate a farsi avanti ufficialmente, presentando delle offerte per sviluppare un’unità offshore dalla potenza pari a circa 3 GW di capacità energetica eolica.

    Oltre all’impianto da 3 GW oramai in fase di dirittura di arrivo, per lo meno per quanto riguarda l’iter di progettazione, altri impianti eolici offshore potrebbero essere sulla buona strada, visto e considerato che il governo francese ha fissato come obiettivo la realizzazione di 6 GW di energia derivante dallo sfruttamento del vento su mare entro il 2020.

    L’attesa per i nuovi impianti dovrebbe tuttavia slittare ancora una volta, con un secondo bando previsto per il 2012, e un terzo e ultimo bando per il 2014. Non è però escluso e, anzi, è probabile che si abbia un accelerazione in tal senso, che le autorità regionali e locali possano optare per singoli progetti di sviluppo di minore entità.