Energia: come produrla dalle strade

Energia: come produrla dalle strade
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

energia strade

L’energia può essere prodotta anche dalle strade. A fare questa proposta sono stati gli studiosi dell’Università di Rhode Island, che hanno messo a punto una serie di idee a questo proposito. Il tutto è iniziato dalla considerazione che l’asfalto delle strade è in grado di assorbire un’ingente quantità di calore. Ma come fare concretamente a sfruttare questa potenzialità in nome della sostenibilità ambientale? Gli esperti hanno elaborato quattro possibili sistemi, che appaiono piuttosto interessanti. E’ stato sottolineato che i progetti in questione richiederebbero lunghi tempi di attuazione.

Sono diverse le proposte originali per la produzione di energia. Per esempio si è visto che sarebbe possibile produrre energia dalle banane. Molto particolari sono anche le proposte avanzate dagli studiosi universitari, che hanno ipotizzato la possibilità di installare dei pannelli solari sui blocchi di cemento che separano le carreggiate per provvedere all’illuminazione stradale. Un’altra idea sarebbe quella di posizionare delle serpentine di tubi sotto l’asfalto. L’acqua calda nei tubi potrebbe essere utilizzata per far sciogliere il ghiaccio in inverno e riscaldare gli edifici intorno alla strada.

Un altro sistema consiste nello sfruttare un circuito termo-elettrico capace di sfruttare la differenza di temperatura fra asfalto e campi intorno alle strade per ottenere energia. Un’altra iniziativa da mettere in atto potrebbe essere la sostituzione dell’asfalto con blocchi elettronici che rechino sensori, celle fotovoltaiche e luci LED.

Altre idee in sostanza che si aggiungono alle varie possibilità particolari in tema di produzione di energia, come quella che prevede di ricavare energia dalla corrente del Golfo.

317

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Fonte | GreenMe

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Dom 14/11/2010 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici