Edilizia sostenibile: a Messina presentato un edificio a basso impatto ambientale

Edilizia sostenibile: a Messina inaugurato il primo edificio siciliano a basso impatto ambientale, studio e sviluppato secondo i criteri di sviluppo sostenibile e basso impatto ambientale

da , il

    edilizia_sostenibile_basso_impatto_ambientale

    È stato presentato a Messina il primo edificio in Sicilia di edilizia sostenibile, progettato seguendo i principi di bio architettura. L’iniziativa nasce dalla cooperazione tra uno dei più importanti produttori di premiscelati in Sud Italia, Tradimalt, e il dipartimento di Scienze per l’Ingegneria e l’Architettura dell’Università di Messina. Il complesso si chiamerà “Domus Magistra” e sarà in tutto e per tutto un condominio a basso impatto ambientale.

    L’iniziativa mira a dimostrare anche che può esistere una buona edilizia, un’edilizia sostenibile, anche in Italia, anche nel Sud Italia. Il caso “Domus Magistra” racconta infatti come sia possibile attuare un progetto di sviluppo sostenibile dall’inizio alla fine, dalle fondamenta al tetto, pensato, studiato e realizzato per garantire la massima efficienza energetica. Sono state messe in campo nuove tecnologie, integrate con le necessità edilizie per realizzare una struttura che possa ambire ad ottenere le più alte certificazioni europee. L’edificio pilota sarà il vero e proprio laboratorio dove fare prove sul campo e studiare le soluzioni migliori: questo permetterà che la struttura operativa e definitiva possa essere ottimizzata per essere una vera e propria costruzione basata sulla sostenibilità ambientale e sul concetto di edilizia ecosostenibile, prevenendo problemi o falle. In quest’ottica gli ambienti interni saranno sviluppati per esseri distribuiti al meglio e ridurre i consumi di energia elettrica per ogni esigenza domestica, grazie -ad esempio- all’integrazione di pannelli fotovoltaici e del giusto orientamento dei tetti.