Edera: proprietà e benefici

L’edera ha molte proprietà e tanti benefici: disintossica, aiuta la pelle, contrasta la cellulite e aiuta nella cura dimagrante.

da , il

    Edera: conosciamo le sue proprietà e i benefici. Tutti la considerano solamente una pianta rampicante, utile per abbellire soprattutto gli ambienti esterni. In realtà questa pianta è ampiamente utilizzata in fitoterapia, per combattere alcuni disturbi che mettono a rischio la salute, come, ad esempio, i dolori reumatici, l’artrite e le nevralgie. In associazione al timo, può essere un ottimo rimedio per fluidificare il catarro in caso di bronchite e, proprio a base di edera, si possono mettere a punto dei preparati contro la tosse. Ottime sono anche le proprietà a livello cosmetico: ad esempio può migliorare l’elasticità cutanea e quindi contrastare la cellulite.

    Ha un’azione disintossicante

    Proprio con l’impacco di edera si può fare un bagno caldo dall’azione disintossicante. L’impacco riesce ad agire sulle zone del corpo in cui sono più evidenti la ritenzione idrica e i gonfiori, favorendo l’eliminazione dei ristagni.

    E’ un antinfiammatorio

    L’edera è un ottimo antinfiammatorio, soprattutto grazie alle sostanze di cui è ricca: flavonoidi, saponine e acidi vegetali. Ecco perché è nota per avere anche proprietà sedative per la tosse ed espettoranti. Naturalmente è richiesta la massima cautela nei preparati artigianali. Inoltre l’uso dell’edera è sconsigliato durante la gravidanza e nel caso si soffra di gastrite ed ulcera.

    E’ un antireumatico

    Ottimo l’effetto dell’edera utilizzata a livello esterno. Per esempio si possono mettere a punto degli impacchi con le foglie di questa pianta, contrastando i reumatismi, la sciatica e le artriti.

    Ha un’azione tonificante

    L’edera è molto apprezzata in cosmetica. Soprattutto l’estratto di questa pianta abbonda di principi attivi molto utili per combattere gli inestetismi della cellulite, quando questa è provocata dalla ritenzione idrica. L’edera, infatti, ha un’azione tonificante e drenante, in grado di agire anche sugli strati più profondi della pelle.

    10 rimedi naturali contro la cellulite

    Dà vigore ai capelli

    Da utilizzare soprattutto nel passaggio da una stagione all’altra, quando i nostri capelli risentono maggiormente degli stati di affaticamento, l’edera riesce a dare nuovo vigore al cuoio capelluto e alla chioma. Si può fare un impacco di decotto di edera dopo lo shampoo.

    Come curare i capelli in modo naturale: 10 consigli utili

    Aiuta nella cura dimagrante

    L’edera si dimostra un ottimo coadiuvante nella cura dimagrante. Anche in questo caso basta fare un bagno a base di 40 grammi di edera e altri 40 grammi di quercia marina. Quest’ultima è un’alga molto comune nel Mediterraneo. La pianta e l’alga devono essere versate in due litri di acqua bollente e devono rimanere in infusione per 30 minuti. Poi si mette il tutto nella vasca e si fa un bagno di circa 20 minuti.

    Aiuta la pelle

    Quando siamo stanchi, con la pelle del viso e del corpo appesantita da tossine e ristagni, utilizziamo proprio i principi attivi dell’edera, che hanno un’efficacia decongestionante e rivitalizzante. Anche in questo caso ci sono utili gli impacchi caldi a base di edera, da passare soprattutto sulle gambe, sulle cosce, sui glutei e sul volto.