Ecoturismo e lotta alla desertificazione, i progetti Coop Lombardia

Ecoturismo e lotta alla desertificazione, i progetti Coop Lombardia

Coop Lombardia è impegnata in numerosi progetti di solidarietà, protezione della biodiversità e lotta alla desertificazione

da in Deforestazione, Ecoturismo, Sviluppo Sostenibile, Turismo Sostenibile
Ultimo aggiornamento:

    progetti coop burkina faso

    Chi è socio sa come Coop si impegni in progetti nobili a favore delle popolazioni più disagiate. In particolare, Coop Lombardia ha tirato le somme di circa 20 anni di operato (dal 1990) e ne ha colto dei frutti buonissimi. Le parole chiave sono: ecoturismo e lotta alla desertificazione. Ma non solo. Anche lotta all’analfabetismo, all’insufficienza alimentare, protezione del lavoro delle donne e della biodiversità. Azioni positive di cui hanno beneficiato ben 30mila persone nei Villaggi del Burkina Faso raggruppati nell’UNGVT.

    Come dicevamo, sono molti i progetti a cui Coop Lombardia sta dando concretezza. Eccone alcuni:

    • Orto Botanico

    .

    In questo lenzuolo di terra gli indigeni del posto possono coltivare oltre 50 specie diverse di piante, da utilizzare per l’alimentazione e per la medicina tradizionale;

  • Apicoltura e allevamento di polli. Sono partiti nello scorso mese di dicembre alcuni corsi per formare nuovi apicoltori e allevatori di polli burkinabè, tipici della zona, in maniera interamente biologica;
  • Formazione guide turistiche. Un corso di formazione per “professionalizzare” alcuni giovani selezionati dall’UNGVT e funzionari del Ministero del Turismo locale, oltre che un gruppo di guide turistiche già esistenti sul territorio;
  • Lavoro femminile. Sono state promosse attività specifiche sia per valutare lo stato dell’alfabetizzazione femminile, sia per consolidare le competenze manifatturiere al fine di sviluppare laboratori artigianali e dare lavoro a molte donne;
  • Educazione in Lombardia. Anche in Italia sono state istituite delle attività educative per sensibilizzare i ragazzi sul turismo sostenibile tramite il percorso “Viaggiatori Responsabili”, dove viene insegnato loro il significato del viaggio, delle responsabilità, del consumo critico e l’esperienza di vita in Africa. I posti (35 in tutto) sono andati a ruba.
  • 355

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DeforestazioneEcoturismoSviluppo SostenibileTurismo Sostenibile
    PIÙ POPOLARI