Ecoincentivi GPL: risparmio “verde”

Ecoincentivi GPL: risparmio “verde”

Il GPL e gli ecoincentivi rappresentano una buona soluzione al problema “come risparmiare sui trasporti”

da in Auto GPL, Ecoincentivi, Ecoincentivi Gas, Ecoincentivi Gpl, Ecoincentivi Rottamazione, Ecoincentivi Statali, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    Il GPL e gli ecoincentivi rappresentano una buona soluzione al problema “come risparmiare sui trasporti”. Viaggiare con i mezzi privati, oltre ad inquinare, costa parecchio. In un bilancio familiare, la voce trasporti rappresenta un aspetto importante.

    Di recente il governo ha varato una legge che prevede una serie di ecoincentivi per il settore dell’automobile. I bonus previsti variano a seconda dell’Euro (0, 1, 2, ecc) a cui appartiene il veicolo da rottamare, dell’alimentazione “verde” prevista sulla nuova auto e dell’entità delle emissioni dei gas serra. Esiste infatti una distinzione piuttosto netta, in termini economici, tra veicoli a GPL e a metano. Nel caso del GPL è previsto un bonus di 1.500 Euro per le vetture con emissioni di CO2 superiori a 120 gr/km e di 2.000 Euro per quelle con emissioni pari o inferiori a 120 gr/km. Nel caso del metano si ha diritto anche qui a 1.500 Euro per le vetture con emissioni superiori a 120 gr/km, ma sale a 3.500 Euro il bonus nel caso dell’acquisto di veicoli con emissioni di CO2 pari o inferiori a 120 gr/km.

    Questa disparità tra metano e GPL è perlomeno bizzarra per un semplice motivo: la rete dei distributori di metano sul territorio nazionale è nettamente inferiore, per numero di stazioni di rifornimento, a quella del GPL. Ad esempio in Sardegna non esiste alcun distributore di metano (fonte: La Stampa). In ogni caso, al di là delle scelte personali, il GPL continua a restare un’ottima soluzione per rapporto prezzo/rete di distribuzione.

    Ad ogni pieno di carburante si arriva a spendere il 50% in meno rispetto alla benzina (un litro di benzina costa in media 1,10 Euro contro i 60 centesimi del GPL). Dotare la propria auto di un impianto a GPL ha un costo che può variare, a seconda delle autofficine, da un minimo di 690 Euro ad un massimo di 1.800 Euro. Dunque un bell’investimento. Tuttavia il risparmio a fine mese è assicurato e l’ambiente ringrazia per le minori emissioni di CO2.

    Immagini tratte da:
    www.areadiservizioonline.it
    www.landi.it
    www.rivistamotor.com

    375

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto GPLEcoincentiviEcoincentivi GasEcoincentivi GplEcoincentivi RottamazioneEcoincentivi StataliPrimo Piano
    PIÙ POPOLARI