Ecoincentivi: come richiederli

Ecoincentivi: come richiederli

Siete un privato, un'azienda e volete usufruire degli ecoincentivi statali attualmente in vigore? Ecco tutto quello che dovete sapere per richiedere i bonus

da in Ecoincentivi, Ecoincentivi Auto, Ecoincentivi Elettrodomestici, Ecoincentivi Scooter, Ecoincentivi Statali
Ultimo aggiornamento:

    ecoincentivi statali

    Dal 15 aprile è stata attivata una nuova ondata di ecoincentivi statali, che saranno validi fino ad esaurimento risorse e comunque non oltre il 31 dicembre 2010. Naturalmente come da copione l’assalto ai bonus statali è avvenuto all’inizio, appena questi sono usciti. Ma per fortuna dei ritardatari o degli ultimi scopritori, non sono ancora finiti del tutto. Non resta che scoprire il metodo di richiesta degli incentivi statali, sia per i cittadini sia per le società che li erogano dal momento che vendono elettrodomestici, scooter, immobili e altro. Vediamo insieme quelle che sono le procedure per richiedere i contributi.

    COME RICHIEDERE GLI INCENTIVI

    In molti si domandano ancora come si ottengono gli ecoincentivi. Fortunatamente, per i cittadini privati, richiedere i bonus è molto semplice: basta recarsi presso un negozio convenzionato con l’iniziativa e farsi erogare direttamente lo sconto a detrazione del prezzo di listino del prodotto. Niente di più semplice, quindi.

    Invece per gli esercizi commerciali la procedura diventa più complessa.

    Ma non c’è da spaventarsi, poichè una volta entrati nel giro le operazioni diventano molto più snelle e fluide da gestire. Vediamo i passi da compiere.

    • Registrazione dell’azienda: per poter accedere agli incentivi è necessario che il punto vendita si registri presso il portale del Ministero dello Sviluppo Economico (indirizzo: incentivi2010.sviluppoeconomico.gov.it). Dopo aver comunicato i dati societari salienti (Codice fiscale, numero REA, provincia dell’azienda, CAP e località di ciascun punto vendita se si tratta di una catena) e ottenuto un Codice Identificativo da utilizzare per le prenotazioni, si può procedere alle richieste;
    • Richiesta di incentivo sul prodotto: per il venditore è necessario disporre di tutti i dati inerenti la vendita e il cliente;
    • Verifica della disponibilità: il sistema informatico darà risposta circa la disponibilità o meno degli ecoincentivi;

    ecoincentivi statali bonus

    RIMBORSO DEGLI ECOINCENTIVI

    Una volta ottenuto l’ecoincentivo, al commerciante non resta che avanzare richiesta di rimborso. Di questo, secondo il Decreto Legislativo pertinente, se ne occupa Poste Italiane. Perciò ogni tipo di richiesta di rimborso andrà fatta recandosi a un qualsiasi sportello postale con tutta la documentazione. Per esigenze di ogni sorta è disponibile un Call Center operativo al numero 800.123.450.

    ecoincentivi rimborso

    451

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EcoincentiviEcoincentivi AutoEcoincentivi ElettrodomesticiEcoincentivi ScooterEcoincentivi Statali
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI