Detersivi per piatti fai da te con ingredienti naturali

Impariamo a preparare dei detersivi per piatti fai da te con ingredienti naturali, per non inquinare nella nostra vita quotidiana.

da , il

    Si possono fare dei detersivi per piatti fai da te con ingredienti naturali. L’uso di questi prodotti green si rivela importante, se vogliamo contribuire, con le nostre pratiche della vita di ogni giorno, ad evitare di aumentare il problema dell’inquinamento ambientale. I detersivi tradizionali, infatti, quelli che di solito compriamo al supermercato, contengono diverse sostanze chimiche, che possono fare male all’ambiente. Possiamo facilmente rimediare, utilizzando sostanze facilmente reperibili e del tutto ecologiche. Alcuni di questi prodotti li abbiamo sicuramente in casa. Scopriamo di quali si tratta.

    Limone e sale

    Un detersivo per i piatti del tutto ecologico è quello che prevede l’uso del limone e del sale. Per mettere a punto questo prodotto, ci servono i seguenti ingredienti: 3 limoni, 200 grammi di sale, 400 ml di acqua e possiamo aggiungere anche 100 ml di aceto bianco. Tagliamo i limoni a rondelle, spremiamone il succo. Facciamoli frullare insieme al sale e ad un po’ d’acqua, in modo da ottenere un composto omogeneo, senza grumi. Aggiungiamo l’aceto e l’acqua che è rimasta. Mettiamo tutto a far bollire in un pentolino per 20 minuti a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.

    10 usi alternativi del limone

    Bicarbonato

    Il bicarbonato, con il suo elevato potere disinfettante, è ottimo per realizzare un detersivo per i piatti ecologico. Possiamo amplificarne l’effetto, se uniamo questo ingrediente a del sapone liquido green. Gli ingredienti che ci servono sono: 100 grammi di bicarbonato, 100 ml di sapone liquido naturale, qualche goccia di olio essenziale a piacere, 200 ml di acqua. Basta versare in un flacone tutti questi prodotti ed agitare delicatamente, per ottenere il nostro detersivo naturale.

    Sapone di Marsiglia

    Anche il sapone di Marsiglia, oltre ad essere usato per il bucato, può essere utile per mettere a punto un detersivo ecologico per lavare le stoviglie. Basta utilizzarne 200 grammi in scaglie, da far sciogliere in un litro d’acqua, a cui aggiungere 10 gocce di olio essenziale di limone. Sulle scaglie di sapone, messe in una pentola, va aggiunto un litro di acqua bollente. Mentre il tutto cuoce a fuoco basso, mescoliamo con un cucchiaio e lasciamo riposare per un intero giorno. Quando il composto si sarà raffreddato e avrà raggiunto una certa consistenza, aggiungiamo l’olio essenziale.

    8 usi alternativi del sapone di Marsiglia

    Pasta di cenere

    Anche la pasta di cenere è adatta per realizzare un detersivo green per i piatti, soprattutto se abbiamo l’esigenza di lasciare in ammollo le stoviglie, in modo che il lavaggio successivo venga facilitato, dopo che piatti e pentole si siano liberati dalle incrostazioni. Ci occorrono 175 grammi di cenere di legna e 800 ml di acqua. Versiamo nella pentola la cenere, dopo averla setacciata, e poi l’acqua. Facciamo bollire a fiamma bassa per un’ora e mezza, mescolando ogni tanto. Dopo aver spento il fuoco, lasciamo riposare per una notte intera e filtriamo il liquido ottenuto con un colino. La soluzione che abbiamo ottenuto in questo modo si può conservare anche per un anno.