Creatività sostenibile, al via il primo contest

Angelo Grassi di Ortofabbrica con la collaborazione di Romagna Creative District ha messo a punto il primo contest dedicato alla creatività sostenibile, che intende premiare i giovani per le loro idee all'insegna del rispetto per l'ambiente

da , il

    creatività sostenibile ortofabbrica

    In tema di creatività sostenibile molto interessante è il primo contest che è stato messo a punto da Angelo Grassi di Ortofabbrica con la collaborazione di Romagna Creative District. Il progetto è rivolto a tutti quei giovani che vogliono realizzare idee creative e mirano a mettere l’ambiente al primo posto anche nell’ambito delle loro possibilità di progettualità. Si tratta quindi di un concorso davvero apprezzabile, che intende dare l’opportunità di trasformare in qualcosa di concreto le idee che abbiano come oggetto la tutela ambientale, l’ecologia, il design e la ricerca. L’obiettivo è ben preciso.

    Il contest infatti vuole cercare di fare adottare tutte quelle strategie che sono in grado di rendere la vita di tutti più gradevole, all’insegna di uno sviluppo sostenibile e soprattutto improntata alla qualità, che soltanto una produttività rispettosa dell’ambiente è capace di fornire. La prima edizione del contest avrà luogo dall’1 al 3 Ottobre a Fabbrica, l’ex cementificio che si trova a Gambettola e che ora è diventato un laboratorio creativo.

    Una creatività che si manifesta attraverso il riciclaggio di materiali ormai in disuso e che è in grado di dare nuovo impulso al pensiero e alla capacità di progettare. Una giuria di esperti (architetti, critici d’arte, designer e giornalisti) sceglierà 150 progetti che risponderanno ai criteri di ecosostenibilità, bellezza, innovazione e funzionalità. Valori che stanno alla base del progetto proposto e che intendono dare spazio a un modo di concepire il rispetto dell’ambiente anche come un atto frutto delle proprie capacità originali.

    Immagine tratta da: archiportale.com