Costumi di Carnevale ecologici fai da te: il leone e il coccodrillo [VIDEO]

Costumi di Carnevale ecologici fai da te: il leone e il coccodrillo [VIDEO]

Si possono fare dei costumi ecologici fai da te per Carnevale

da in Lavoretti Carnevale, Riciclo, Riciclo Creativo, Riciclo creativo per Carnevale, Vivere green, Materiali ecologici
Ultimo aggiornamento:

    costumi carnevale leone

    Possiamo realizzare dei costumi di Carnevale ecologici fai da te, travestendoci da leone o da coccodrillo. Un’idea accattivante, che va bene, oltre che per i bambini, anche per il divertimento degli adulti. Tutto quello che ci serve è il ricorso a determinati materiali che abbiamo in casa e che possono diventare oggetto di riciclaggio per la messa a punto dei nostri abiti green. In questo modo abbiamo l’opportunità di sperimentare forme di riciclo creativo dai risultati originali, per una festa a basso impatto ambientale.

    maschera leone

    Niente sprechi, ma soltanto un utilizzo intelligente delle risorse a nostra disposizione. Non serve gettare fra i rifiuti ciò che non ci serve più. E’ molto più utile conservarlo, in vista di un riuso rispettoso dell’ambiente.

    Per il costume green da leone ci occorre del feltro giallo che farà da base per la criniera da inserire fra i capelli e dell’altro marrone, tagliato in strisce sottili, per dare delle sfumature più scure. Gli stessi elementi devono essere usati per le zampe e la coda e, con un po’ di creatività, il gioco è fatto.

    Possiamo abbinare al tutto anche una maschera realizzata con i piatti di carta. Ci servono dei cartoncini colorati, della tinta acrilica gialla, un nastrino, delle forbici e della colla vinilica.

    Il punto di partenza è rappresentato dalla stoviglia di plastica, che va spennellata con il giallo, in modo da ottenere la faccia dell’animale. Al centro vanno praticati due fori, che fungeranno da occhi, e poi si devono disegnare il naso e la bocca.

    Con il cartoncino marrone bisogna tagliare delle strisce, da applicare in maniera concentrica alla testa, formando una specie di semicerchio. Tutte le listarelle vanno arricciate, per dare un aspetto più verosimile alla belva.

    Carta e cartone riciclato possono essere utili per creare un accattivante vestito da coccodrillo, magari aggiungendo anche delle parti in pannolenci per il corpo.

    Bisogna partire da una scatola, di cui è necessario utilizzare uno dei lati lunghi e il coperchio, per ritagliare due forme rotonde sufficienti a farvi entrare la testa.

    Su una facciata pratichiamo due tagli, che servono per gli occhi. Lo scatolone deve essere dipinto con del colore verde e poi vi si deve incollare una striscia ondulata, che avrà la funzione di mantenere l’involucro sul capo.

    Non dimentichiamo una fascia di cartoncino bianco ritagliata a punte, per simulare i denti aguzzi.

    In questo modo eviteremo di comprare prodotti costosi, che vengono usati soltanto una volta all’anno e poi finiscono in cantina o, peggio ancora, direttamente nella spazzatura. Non trascuriamo di educare i nostri figli a queste forme di riduzione dei consumi, perché da esse non può che derivare un senso di responsabilità, sicuramente da lodare. Se vogliamo poter contare su un pianeta più pulito, dovremmo rifletterci.

    Guarda anche:

    Costumi di Carnevale fai da te da frutta e verdura [FOTO]
    Carnevale 2013: il costume ecologico fai da te da pirata [VIDEO]
    Lavoretti di Carnevale per bambini: 5 esempi di riciclo creativo [FOTO]
    Lavoretti di Carnevale: costumi fai da te veloci con le tute riciclate [VIDEO]
    Lavoretti di Carnevale: maschere fai da te con la plastica riciclata [FOTO]

    678

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Lavoretti CarnevaleRicicloRiciclo CreativoRiciclo creativo per CarnevaleVivere greenMateriali ecologici
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI