Corallo nero che si illumina al tocco rintracciato in Sicilia

Corallo nero che si illumina al tocco rintracciato in Sicilia

Un corallo nero che si illumina se viene toccato è stato rintracciato nei fondali del Mar Mediterraneo in Sicilia

da in Biodiversità, Conservazione ambiente, Impatto ambientale, Primo Piano, Sostenibilità Ambientale, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    corallo nero sicilia

    Un corallo nero che si illumina se viene toccato. Può sembrare strano, eppure si tratta di una specie marina che esiste e che è stata rintracciata perfino nel Mar Mediterraneo, in Sicilia, nell’ambito di una campagna che ha avuto l’obiettivo di studiare i coralli rossi presenti nei fondali marini dell’arcipelago delle Egadi. La campagna è stata finanziata dal Ministero dell’Ambiente e ha portato, in modo casuale, a questa interessante scoperta nei pressi di Capo San Vito, che si trova nella Sicilia occidentale. Una scoperta per certi versi davvero incredibile.

    Non dobbiamo infatti dimenticare che il corallo nero che si illumina al tocco si riteneva tipico di un habitat marino particolare, quello dell’Oceano Pacifico e in particolare dei fondali marini della costa della California. Eppure anche nelle nostre acque ne è stata rilevata la presenza in maniera inaspettata.

    Una scoperta che non può non farci riflettere in termini di biodiversità.

    In tema di biodiversità sussiste il rischio estinzione per una pianta su cinque, anche perché non va sottovalutato che per la biodiversità spesso l’estinzione è più veloce dell’evoluzione.

    Poco tempo fa proprio in Sicilia è stato istituito un Osservatorio per la tutela della biodiversità marina e terrestre. E adesso questa scoperta, ad opera di un robot sottomarino, del corallo denominato Savalia lucifica, che non può lasciare indifferenti e che appare un’evidente testimonianza della ricchezza del nostro patrimonio ambientale.

    Un patrimonio da tutelare in tutti i modi possibili, perché è alla base dei delicati equilibri naturali che formano il nostro ecosistema.

    332

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BiodiversitàConservazione ambienteImpatto ambientalePrimo PianoSostenibilità AmbientaleTutela Ambientale
    PIÙ POPOLARI