Come sostituire lo zucchero nei dolci

Come sostituire lo zucchero nei dolci
da in Alimentazione Sana, Alimenti Biologici
Ultimo aggiornamento: Lunedì 05/01/2015 17:45

    Zucchero canna integraleVolete sostituire lo zucchero nei dolci con alimenti più sani e naturali? O magari semplicemente volete mettervi a dieta e ridurre il consumo di zuccheri e non sapete come fare? Ecco allora la guida naturale che fa per voi! Lo zucchero è normalmente presente in moltissimi alimenti, soprattutto nella frutta, ma il più comune zucchero bianco, pur essendo molto ricco di calorie, non apporta all’organismo sostanze nutritive benefiche. Il modo più semplice per sostituirlo è utilizzare zucchero di canna integrale in pari quantità, meglio se scuro come il panela o il mascobado. Ci sono, però, altri ingredienti che possono essere usati e torte, biscotti, creme perderanno il tipico sapore dello zucchero bianco e avranno un gusto molto più naturale. Vediamo quali sono!

    Malto di risoI malti possono essere di mais, di riso, di orzo e di frumento; sono particolarmente indicati per la preparazione di torte e semifreddi, ma anche per dolcificare le bevande. Dovrete, ovviamente, imparare a regolarvi con le quantità per ottenere il grado di dolcezza desiderato: la proporzione da considerare è di 1 a 1.50 , ovvero un cucchiaino di zucchero dolcifica come un cucchiaino e mezzo di malto.

    Sciroppo d'aceroE’ buono, depura e fa anche dimagrire! Si perché, a quanto pare, lo sciroppo d’acero oltre ad essere una miniera di antiossidanti e a contenere vitamine e minerali utili per il metabolismo e la salute del nostro corpo, agisce anche sull’adipe e sul gonfiore addominale. Considerate che per una torta creata con 250 gr di farina occorrono all’incirca 100 gr di sciroppo d’acero.

    SteviaNota come “erba dolce” o “erba del miele”, viene abitualmente usata nella cucina di tutto il mondo come sostituto dello zucchero, ma ha un sapore che non a tutti piace. In commercio esiste sia la stevia allo stato puro, che quella mescolata con altri dolcificanti, come l’eritritolo o il fruttosio; meglio, dunque, sarebbe coltivarla sul proprio balcone. Come usarla? 1 cucchiaino di stevia pura è pari a 800 gr di zucchero, quindi va usata con parsimonia.

    Succo di uvaIl succo di uva si ottiene dalla bollitura e dalla spremitura dell’uva, aggiungendo poi acqua e limone e aromatizzandolo successivamente con chiodi di garofano, cannella e bacche di ginepro. Contiene fruttosio, ma ha un sapore molto forte e particolare pertanto occorre fare attenzione a come si usa e a cosa lo si accosta.

    Succo di melaRicco di vitamine e sali minerali è perfetto per la preparazione dei dolci ed è meglio acquistarlo bio: proprio come il succo di uva, lo sciroppo di mele può essere utilizzato anche per la preparazione di marmellate e confetture, mentre risulta perfetto per la creazione di torte e dolci alla frutta, essendo perfettamente adattabile con tutti i tipi di frutta.

    Purea bananeLa purea di banane (ma in realtà anche pere, mele o qualunque tipo di frutta dolce frullata ), può sostituire lo zucchero per la preparazione dei dolci ed essendo un frutto molto dolce, non necessità dell’aggiunta di ulteriori dolcificanti per insaporirli. Alternative valide sono le prugne secche tritate, l’uva sultanina, i datteri, le albicocche essiccate , tutte utilissime e perfette per la lavorazione di biscotti.

    AmasakeL’ Amasake è dolcificante giapponese che si ottiene dalla fermentazione enzimatica del riso bianco o più raramente da altri cereali. Il fermento usato è il Koji, può anche essere autoprodotto facilmente in casa, ed è tra i dolcificanti uno dei meno invasivi. Oltre ad essere utilizzato per la preparazione di budini o gelati, viene consumato anche da solo come dessert.

    841

    PIÙ POPOLARI