Come rinnovare una sedia in legno: il tutorial con il riciclo creativo

Come rinnovare una sedia in legno, ecco il tutorial con il riciclo creativo. In poche mosse imparerai a restituire fascino a una vecchia sedia malconcia, trasformandola in un mobile di design.

da , il

    Come rinnovare una sedia in legno? Tempo fa, curiosando sul web, mi sono imbattuta in alcune sedie di legno rinnovate con vernici colorate, un progetto di facile esecuzione, molto carino. Ho deciso così di cimentarmi nel restyling e via, sono partita a caccia di vecchie sedie. Dove andare a sbirciare se non in cantina? E’ bastato un piccolo tour di circospezione per ritrovarmela davanti agli occhi, immersa tra le cianfrusaglie, malconcia, triste e sola. Era lei la prescelta, non avevo dubbi, così perfetta nella sua essenzialità. L’ho caricata in spalla, portata a casa e mi sono messa all’opera. Se sei curiosa e anche tu provi solidarietà per una vecchia sedia abbandonata, segui il tutorial con il riciclo creativo. Tornerà a risplendere in chiave moderna!

    A caccia della sedia giusta

    Un’operazione scontata? Tutt’altro, perché non basta che sia una sedia di legno, vecchia, triste e malconcia, ma è fondamentale che ti piaccia. Certo, vista così, sarà difficile apprezzarne le qualità estetiche, ma sforzandoti un po’, riuscirai a intuire se è quella giusta. Immaginala a lavoro terminato nel tuo salotto, in cucina o ovunque tu decida di posizionarla. La fantasia viene in soccorso! Se non ti convince proprio, passa al piano B: trovane un’altra.

    Guarda il tutorial per dipingere i rametti di riciclo

    E vai di carta vetrata

    Prima della verniciatura è d’obbligo scartavetrare la superficie in legno con carta vetrata di grana fine. Solitamente utilizzo questa tipologia e mi faccio aiutare dall’apposita levigatrice a nastro. Puoi benissimo carteggiare il legno a mano, ma l’attrezzo in questione ti semplificherà la vita. Una volta concluso il lavoro, rimuovi con un panno la polvere e passa la sedia con uno straccio bagnato.

    Guarda il tutorial per realizzare una mensola originale con i bancali

    Scegli le vernici

    Le vernici adatte sono quelle ad acqua, fatti consigliare le migliori per dipingere superfici in legno. Niente paura, le trovi ovunque. Il problema semmai è scegliere le tonalità giuste, tenendo presente l’ambiente di destinazione. Personalmente ho optato per il rosa e il bianco, un abbinamento che mi piace molto e che si inserisce bene nel mio salotto. Nulla ti vieta di scegliere colori diversi, a seconda dei tuoi gusti e dello stile che caratterizza casa tua. Negli ultimi tempi vanno di moda sedie verniciate parzialmente, con gambe colorate e seduta in legno naturale o viceversa.

    Sbizzarrisci la fantasia

    Hai scelto i colori della tua sedia? Ora non resta che sbizzarrire la fantasia e metterti all’opera. Nel mio caso ho verniciato di rosa la parte superiore e ho dipinto le gambe di bianco, ad eccezione della parte finale, volutamente al naturale. Potresti copiare l’idea combinando altri colori oppure invertirla. O ancora, lasciare le gambe completamente naturali. Insomma, dipende solo da te! Ah, dimenticavo, per quanto riguarda i pennelli, utilizza quelli a punta media, tranne negli angoli più sottili o nascosti, dove sarà meglio prediligere un pennello a punta sottile. Non è necessario diluire la vernice, a meno che non desideri un effetto più soft.

    Concedi alla tua sedia una pausa

    Infine concedi alla tua sedia una lunga pausa asciugatura. I tempi dipenderanno dalla vernice, informati leggendo quanto riportato sul barattolo. Ad asciugatura terminata, concludi il lavoro con una mano di fissativo opaco o lucido, a seconda dell’effetto desiderato. Lascia asciugare e voilà, la sedia fai da te è pronta per fare un figurone! Ti è piaciuto il restyling? Se sei curiosa di scoprire come arredare casa con il riciclo creativo, seguimi sul mio blog, www.laforestaincantatadesign.com