Come riciclare la pasta avanzata: qualche idea

Come riciclare la pasta avanzata: qualche idea

La pasta avanzata può essere riciclata e riutilizzata per mettere a punto, con un po' di creatività, dei piatti deliziosi: una frittata, della pasta al forno gratinata o una torta salata

da in Alimentazione Sana, Riciclo, Vivere green, ecotendenze
Ultimo aggiornamento:

    riciclare pasta avanzata idee

    Come riciclare la pasta avanzata? Dovete sapere che ci sono molte soluzioni per recuperare la pasta che è rimasta il giorno prima a tavola e per contribuire in questo modo sia a non far aumentare la produzione dei rifiuti, sia a lottare contro gli sprechi. Anche nelle nostre abitudini alimentari possiamo cominciare a modificare qualcosa, per non mettere in pericolo le risorse che il pianeta mette a nostra disposizione. Non si tratta soltanto di limitare i consumi sfrenati, ma di dedicarsi al recupero del già utilizzato, in nome di un consumo sostenibile a tutti gli effetti. Vediamo qualche idea su come riutilizzare la pasta.

    Con la pasta avanzata possiamo fare una frittata. Basta ricorrere alla nostra creatività. La pasta va sminuzzata, specialmente se abbiamo a che fare con spaghetti o con pasta grossa, e poi dobbiamo amalgamare il tutto con due o tre uova sbattute.

    Alla frittata vanno aggiunti un po’ di sale, del pepe, un pizzico di noce moscata e un po’ di grana grattugiato. Il risultato sarà sicuramente delizioso.

    La pasta avanzata si può riutilizzare per mettere a punto anche una torta salata. In questo caso dobbiamo utilizzare un foglio di pasta sfoglia già pronta, da distendere su una teglia.

    Poi va inserita la pasta avanzata e su di questa, per ricoprire il tutto, mettiamo un miscuglio ottenuto con uova sbattute, panna, sale e pepe. La torta salata va fatta cuocere per 15-20 minuti in forno a 200 gradi.

    A volte, specialmente per chi non ha molta fantasia in cucina, può bastare semplicemente tirare fuori dal frigo la pasta avanzata e riscaldarla in padella o nel forno a microonde.

    Vedrete che gusto! Sicuramente avrete a disposizione un pranzo saporito.

    Se ci è avanzata una grande quantità di pasta, possiamo anche cucinarla al forno, facendola gratinare. Basta aggiungere soltanto della besciamella e del formaggio grattugiato.

    Se siamo buongustai, possiamo ricoprire il tutto con del pangrattato e fare cuocere la pasta a 180 gradi. Il momento giusto per mangiarla è quando si sarà formata una crosticina dorata.

    Nel momento in cui decidiamo di riutilizzare la pasta avanzata, dobbiamo tenere anche in considerazione di che tipo di pasta si tratta e quali condimenti abbiamo utilizzato per cucinarla.

    Per esempio molto più difficile è riciclare la pasta preparata con la salsa o con la panna e il prosciutto. Al contrario una buona idea è quella di recuperare la pasta con le verdure.

    In quest’ultimo caso non dobbiamo fare altro che aggiungere dell’olio di oliva, del formaggio grattugiato e metterla in forno per qualche minuto. Se la pasta avanzata è stata cucinata con i formaggi, potrebbe essere un’ottima idea aggiungere noci tritate, parmigiano e noce moscata.

    A differenza di quanto molti pensano, non è detto che la pasta con il pesce non possa essere riutilizzata. Anche la pasta con il pesce è buona da consumare il giorno dopo.

    Foto di HatM

    612

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione SanaRicicloVivere greenecotendenze
    PIÙ POPOLARI