Come riciclare gli avanzi di Pasqua: una guida contro lo spreco

Come riciclare gli avanzi di Pasqua: una guida contro lo spreco

Gli avanzi di Pasqua possono essere riciclati facilmente con delle ricette molto gustose

da in Ricette vegetariane, Riciclo, Vivere green, Pasqua
Ultimo aggiornamento:

    riciclare avanzi pasqua

    Come riciclare gli avanzi di Pasqua? E’ una domanda che, in questi giorni che seguono la festa, in molti si fanno, soprattutto per ridurre gli sprechi. Le risorse alimentari, infatti, non vanno gettate nella spazzatura, ma possono essere recuperate e riutilizzate in modo alternativo, seguendo indicazioni precise. Vediamo nel dettaglio qualche ricetta che può valere come suggerimento utile.

    uovo di cioccolato
    L’uovo di cioccolato è per eccellenza il dolce delle festività pasquali. A volte non viene consumato tutto e quindi occorre rimediare. Basta ricavarne molti pezzetti da tritare e far fondere a bagnomaria. Si mescola il tutto con la panna fresca da montare e se ne ricava una gustosa crema, che prevede differenti usi. Si possono farcire le crepes, si può spalmare sulle pere cotte o sulle banane o è possibile fare una colata calda sul gelato. In alternativa i gusci interi possono servire per contenere dolci al cucchiaio, mousse, tiramisù o bavaresi.
    Volendo, si può ottenere anche un composto cremoso alle nocciole, che ricorda da vicino la tanto amata nutella. In questo caso ci servono 200 grammi di nocciole tostate, 150 grammi di cioccolato, 100 grammi di zucchero, 100 grammi di burro e 100 ml di latte. Mettete le nocciole e lo zucchero nel mixer e tritate, fino ad ottenere un impasto molto fine. Aggiungete tutti gli altri ingredienti e fate cuocere in un pentolino a bagnomaria per 10 minuti, mescolando. Conservate il risultato finale in un vasetto dentro il frigorifero.

    colomba pasqua
    Se non siamo riusciti a mangiare tutta la colomba, l’ideale è predisporre dei piatti di recupero. Possiamo fare un crumble, sbriciolando i residui del dolce.

    Questi vanno a ricoprire uno strato di spicchi di mele, spolverati con zucchero e cannella. Si fa cuocere in forno. Se volete una torta, da usare come dessert dopo la cena, è sufficiente sovrapporre strati di colomba e di gelato, aggiungendo una crema ricavata con il cioccolato.
    Per il plum-cake ci occorrono 400 grammi di colomba, da aggiungere dopo aver sbattuto 4 uova, 60 grammi di farina, 2 cucchiaini di lievito per dolci e 400 ml di latte. Lasciate riposare per 15 minuti e versate metà dell’amalgama in uno stampo imburrato. Inserite uno strato di cioccolato, ricavato da ciò che rimane dell’uovo di Pasqua, e poi l’altra metà. Cuocete in forno per mezz’ora a 170 gradi e ricoprite di zucchero a velo.
    Molto ghiotte sono le palline di colomba (quattro fette) e ricotta (200 grammi), ricoperte con granelli di pistacchi. Sono facili da preparare, perché basta soltanto lasciarle in frigo per un paio d’ore.

    verdure asparagi carciofi
    Capita di inserire nel menù pasquale differenti verdure da usare come contorno. Si tratta di fagiolini, zucchine, carciofi, asparagi e spinaci. Tutti questi ortaggi possono essere utilizzati per preparare una bella frittata. Dobbiamo usare delle uova e del formaggio grattugiato, da mescolare ai vegetali leggermente scottati. Se vogliamo badare alla nostra forma fisica, possiamo optare per una cottura al forno. E’ anche possibile mettere a punto uno sformato con una base di pasta sfoglia e con i componenti verdi uniti alla besciamella.

    Guarda anche:

    Riciclo creativo carta uovo di Pasqua: qualche idea semplice [VIDEO]
    Uova di Pasqua fai da te: la ricetta per farle a casa
    Ricette dolci per Pasqua: la colomba vegan

    716

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ricette vegetarianeRicicloVivere greenPasqua
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI