Come pulire le fughe delle piastrelle con i rimedi naturali

Come pulire le fughe delle piastrelle con i rimedi naturali? Utilizziamo alcuni ingredienti come limone, bicarbonato e aceto di vino bianco.

da , il

    Vediamo come pulire le fughe delle piastrelle con i rimedi naturali. I nostri lavori domestici possono richiedere tempo e fatica e non sempre riusciamo a trovare i prodotti giusti che ci aiutano in maniera efficace nella pulizia della casa. Specialmente se andiamo di fretta, può accadere di trascurare una pulizia approfondita, non concentrandosi sui dettagli. Proprio per questo può succedere che proprio le fughe delle piastrelle vengano dimenticate e in esse si accumulino molte impurità. E’ vero anche che spesso le piastrelle sono fatte in materiali porosi, che agevolano la formazione dello sporco. Un semplice straccio non può bastare, ecco allora le soluzioni green che fanno al caso nostro.

    Bicarbonato

    Il bicarbonato può essere considerato un ingrediente molto utile per smacchiare le fughe delle piastrelle, quando lo sporco è particolarmente resistente. Proprio con il bicarbonato di sodio si può mettere a punto una crema pulente in maniera molto facile. Mettiamo insieme 50 grammi di bicarbonato e un cucchiaio di sapone liquido o di detersivo per piatti ecologici. Aggiungiamo dell’acqua tiepida. Otteniamo in questo modo un composto omogeneo, che va applicato sulle piastrelle. Lasciamolo agire per molte ore e poi spazzoliamo e risciacquiamo.

    Aceto bianco

    Un altro rimedio molto utile, da tenere sempre presente per le nostre pulizie domestiche, è un classico rimedio della nonna. Si tratta dell’aceto di vino bianco, che ha un alto potere sgrassante, riuscendo a mettere in atto anche un potere anticalcare. Ecco perché l’aceto per pulire è consigliato soprattutto in bagno o in quelle zone della casa in cui ci sia un elevato tasso di umidità. Si diluisce l’aceto nell’acqua tiepida, lo si spruzza sulle piastrelle e in particolare sulle fughe e poi si procede al risciacquo.

    Tutti gli usi dell’aceto: una guida utile

    Vapore

    Esistono in commercio degli appositi strumenti, che consentono di lavare le piastrelle in maniera green, senza ricorrere ai prodotti chimici. Un’ottima idea in questo senso è quella di utilizzare questi strumenti disponibili che si servono della forza del vapore per igienizzare l’ambiente. Con il vapore lo sporco delle fughe viene ammorbidito e tenderà a staccarsi con molta più facilità.

    Fecola di patate

    Un ottimo ingrediente per ridare il colore naturale bianco alle piastrelle di casa, eliminando la loro opacità, è la fecola di patate. Mescoliamola all’acqua, fino ad ottenere una crema omogenea, poi utilizziamola per strofinarla sui punti che vogliamo pulire. Per questa operazione possiamo servirci anche di un vecchio spazzolino da denti. Le nostre piastrelle saranno molto più brillanti.

    Limone

    Il succo di limone, oltre ad avere un potere pulente molto noto, riesce anche ad igienizzare in profondità. Tutto merito delle sostanze che questo frutto contiene e che agiscono come antimicrobici naturali. Anche il succo di limone, diluito nell’acqua tiepida, può rivelarsi un’ottima soluzione per pulire le piastrelle di casa, arrivando a smacchiare anche quelle impurità che appaiono resistenti.

    10 usi alternativi per il limone