Come prevenire i peli incarniti: una guida naturale di bellezza

Come prevenire i peli incarniti: una guida naturale di bellezza

I peli incarniti compaiono in seguito ad una depilazione errata, creando irritazioni e vere e proprie infiammazioni

da in Bellezza fai da te, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento:

    Per prevenire i peli incarniti in modo naturale, occorrono grande pazienza e una serie di accorgimenti, abbastanza intuitivi, che potrebbero ridurne la ricomparsa. Il problema riguarda uomini e donne: per gli uomini le zone più colpite sono le guance, il mento e sotto il collo dopo la rasatura, mentre per le donne, le zone più comuni sono le gambe, l’inguine e le ascelle.

    Sono peli che crescono arricciati sotto pelle, seguendo una traiettoria innaturale, piuttosto che fuoriuscire all’esterno. Proprio perché non riescono ad uscire dal bulbo pilifero, spesso si infiammano creando delle vere e proprie bollicine rosse antiestetiche ed irritanti. Anche se innocui, spesso il problema dei peli incarniti può sfociare in una vera e propria infiammazione dei follicoli piliferi, la follicolite, o nella presenza dei cosiddetti grani di miglio, cioè dei puntini bianchi. Nei casi peggiori, quando i peli incarniti sono più numerosi, si formano dei foruncoletti infiammati e pieni di pus.

    farsi barba
    La principale causa è una depilazione frettolosa e impropria, sia che avvenga con il rasoio, sia che avvenga con la ceretta. Con la rasatura infatti, soprattutto se la pelle è asciutta, il taglio della lama crea una punta tagliente sul pelo e se il follicolo è tendenzialmente curvo, il pelo ricrescendo, cerca una via di uscita perforando la pelle lentamente, arricciandosi o inarcandosi verso l’interno. In più, chi usa il rasoio, ha la tendenza ad esercitare una leggera pressione sulla pelle, tirandola, per evitare tagli: questo fa in modo che, quando si rilascia la pelle, il pelo si ritira, rientrando. La punta affilata, non trova via d’uscita e continua a crescere all’interno in modo errato. Con la ceretta invece, o quando si usa la pinzetta, il problema dei peli incarniti, si ha perché non è stato completamente rimosso il pelo, ma ne viene strappata solo una parte. Il pelo, imprigionato sotto cute, cresce lateralmente causando il danno. Oltre a questo, le cause sono da addebitarsi anche all’accumulo di cellule morte che chiudono i pori, accumulo dovuto principalmente alla scarsa igiene, o anche agli abiti troppo aderenti.

    esfoliare  corpo
    Innanzitutto, bisogna prendersi cura della propria pelle, dopo ogni bagno o doccia, con una buona crema idratante, in modo tale da avere una pelle abbastanza nutrita, piuttosto che secca.

    Il secondo rimedio consiste nell’ammorbidire la pelle e inumidirla in acqua molto calda: il vapore provoca, infatti, la dilatazione dei pori , rendendo la pelle più elastica e morbida. Per gi uomini, è consigliato radersi subito dopo la doccia, usando le opportune creme o schiume che ammorbidiscono la pelle e la preparano alla rasatura.
    Idratate e nutrite la pelle anche dopo la rasatura: risciacquate la vostra pelle con acqua fredda, per chiudere i pori, e continuate a nutrirla con una buona crema. Per gli uomini, l’acquisto del dopobarba è essenziale: deve essere di ottima qualità e senza alcool.
    Usate un guanto di crine: l’uso costante, previene la formazione dei peli incarniti. La luffa, una spugna vegetale, è ottima come esfoliante di tipo fisico.
    Utilizzate scrub naturali: l’esfoliazione della pelle è importantissima perché, in questo modo, vengono spazzate via le cellule morte che bloccano i pori. Uno scrub naturale potrebbe essere quello a base di sale fino e olio di mandorle: si miscelano i due ingredienti e si passano sulla pelle lentamente, con massaggi circolari. Lo scrub va fatto 3 giorni prima della depilazione e ripetuto 3-4 giorni dopo.
    Evitate di radervi troppo vicino alla pelle: per gli uomini lasciare qualche mm di pelo può essere una buona soluzione per limitare la crescita dei peli incarniti.
    Evitate di radervi nel senso contrario alla crescita del pelo: potete effettuare una prima rasatura nel senso di crescita del pelo e poi in senso contrario, facendo attenzione a non esercitare una pressione eccessiva sulla pelle mentre vi rasate.
    Usate creme a base di acido glicolico o salicilico, perfette per prevenire irritazioni e come esfolianti. Infine, se avete dei peli incarniti, non strappateli completamente, magari usando una pinzetta, ma semplicemente sollevateli, evitando di creare infezione, poi lasciateli crescere fino a che effettuerete la depilazione.

    786

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Bellezza fai da teRimedi naturali
    PIÙ POPOLARI