Come fare la passata di pomodoro in casa

Come fare la passata di pomodoro in casa

Come fare la passata di pomodoro in casa? Il procedimento è davvero semplice e, oltre ai pomodori, servono solo un po’ di basilico e dei contenitori per conservare il prodotto

da in Alimentazione Sana, Alimenti Biologici, Ricette Vegan, Ricette vegetariane, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    come fare la passata di pomodoro in casa

    Come fare la passata di pomodoro in casa? Niente di più semplice: con pochissimi ingredienti e alcuni strumenti da cucina possiamo realizzare una conserva capace di durare nel tempo, ottima da gustare come condimento e dalle numerosissime proprietà nutritive. Dai benefici per il cuore alla grande azione antiossidante, che i pomodori garantiscono grazie alla presenza del licopene: tutto questo non fa altro che convincerci del benessere e della bontà della passata di pomodoro, che si prepara in poche ore. Vediamo, quindi, gli ingredienti e il procedimento da eseguire.

    Per un chilo e mezzo di passata di pomodoro dobbiamo avere a disposizione solo 2 chili di pomodori maturi, un po’ di basilico e qualche barattolo di vetro con relativo coperchio, per conservare il prodotto realizzato. La prima operazione da effettuare è quella di pulire per bene i contenitori. Sterilizziamoli lasciandoli bollire per un po’ in acqua e in seguito facciamoli asciugare per bene. A questo punto mettiamoci al lavoro con i pomodori: eliminiamo eventuali impurità e mettiamoli, interi, a cuocere a fuoco basso fino a quando non saranno appassiti. In seguito scoliamoli e facciamoli riposare per un po’ di tempo, dopo aver tagliato quelli ancora interi per far uscire l’acqua in eccesso. Successivamente passiamoli nel passaverdure oppure nell’apposita macchina per il pomodoro, in modo da eliminare la buccia e i semi e ottenendo così la salsa, che dovremo far cadere all’interno di una ciotola o di una pentola ben pulita.

    Quando abbiamo finito possiamo distribuire la passata di pomodoro all’interno dei barattoli utilizzando un imbuto (ricordiamoci di lasciare circa 2 centimetri di spazio tra la passata di pomodoro e il coperchio) e aggiungendo, se vogliamo, un po’ di basilico all’interno di ogni contenitore. Chiudiamo i barattoli e mettiamoli a bollire, ricoprendoli di acqua calda, per mezz’ora. Infine facciamoli raffreddare.

    Possiamo conservare il prodotto anche per un anno, ma ricordiamoci di controllare che i contenitori siano chiusi molto bene e che il sottovuoto sia perfettamente riuscito. Per effettuare una prova, basta prendere ciascun barattolo e premere sul piccolo rialzo circolare che si trova al centro del tappo. Se sentite un suono del tipo “clic clac” vuol dire che c’è dell’aria all’interno del contenitore. Se non riuscite a premere sul rialzo, invece, il sottovuoto è perfetto.

    Guarda anche:

    Come fare il pane in casa: la ricetta semplice e naturale
    Come fare il dado in casa: una guida semplice
    Come fare il pesto: la ricetta vegan della salsa ligure

    Foto di Jon Matthies

    524

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione SanaAlimenti BiologiciRicette VeganRicette vegetarianeVivere green
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI