Come fare il dado in casa: una guida semplice

Come fare il dado in casa: una guida semplice

I dadi da brodo vegetale che si trovano in commercio non sempre sono ricchi di ingredienti sani

da in Ricette Vegan, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    Verdure per dado

    I cubetti di dado vegetale sono molto pratici per aggiungere sapore ai vostri piatti, per cucinarvi un bel brodo caldo, per dar vita a squisite creme, zuppe, stufati e molte altre preparazioni. Tuttavia i dadi vegetali che trovate in commercio contengono troppo spesso ingredienti non sani e di dubbia provenienza. Quindi, perché sprecare soldi per un prodotto mediocre se invece potete farvi da soli i vostri dadi vegetali, con gli ingredienti che avrete scelto voi stessi con i vostri occhi e le vostre mani dal fruttivendolo di fiducia? Eccovi una ricetta facile facile, a cui alleghiamo un video che abbiamo cercato per voi.

    Prendete 500 grammi di carote, 500 grammi di cipolle, 500 grammi di sale marino, 100 grammi di basilico, 100 grammi di prezzemolo, 100 grammi di salvia e 100 grammi di rosmarino. Lavateli, tagliateli a pezzettini sottili e ponete il tutto in una casseruola, cuocendoli per circa un’ora dopo che avrete abbassato la fiamma al momento dell’ebollizione. Dopodiché frullateli tutti insieme con un frullatore a immersione, e lasciate raffreddare il composto. Riponetelo sul fuoco, e fate evaporare l’acqua in eccesso se risulta troppo liquido.

    Ora procuratevi le formine per i cubetti del ghiaccio, e versatevi dentro il composto frullato, mettendoli nel congelatore. Oppure, ancora, prendete piccoli vasi da conserva che avrete sterilizzato in precedenze, e chiudeteli con un coperchio ermetico, girando i vasetti per creare un effetto sottovuoto. Una volta che il vaso è stato aperto, può restare in frigo per un tempo massimo di due mesi, visto che il sale è un ottimo conservante.

    A seconda della quantità di verdure, ovviamente, cambierà anche il sapore del vostro brodo vegetale, ma anche a seconda della tipologia di ingredienti che userete: potete infatti utilizzare anche i pomodori, i broccoli e i funghi, o ancora l’aglio, il pepe e l’alloro. Se aggiungerete le patate, il vostro dado sarà più sodo e consistente, se invece utilizzerete carote e mais il sapore sarà più delicato, mentre i pomodori daranno al vostro dado un colore più vivo e una punta di lieve acidità. Insomma, tutto dipende dai vostri gusti e dai piatti che avete intenzione di preparare.

    (Foto di Trellat)

    457

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ricette VeganVivere green
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI