Come curare i capelli in modo naturale: 10 consigli utili

Come curare i capelli in modo naturale: 10 consigli utili
da in Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25/03/2015 20:40

    Come curare  i capelliChi non desidera avere capelli forti, sani, lucenti, setosi e morbidi? Come curare i capelli in modo naturale? Il segreto di una chioma bella e sana è nella cura costante e possibilmente il più naturale possibile. Avere cura dei propri capelli significa conoscere ciò di cui hanno bisogno: sono grassi o secchi? Vi è presenza di forfora? Sono crespi, lisci o ricci? In commercio, esistono tantissimi prodotti per la cura di tutti i tipi di capelli, ma anche la natura non scherza! Abbiamo abbondanza di tantissimi ingredienti naturali e sono tutto ciò di cui abbiamo bisogno, senza rischiare così allergie ed evitando tutte quelle sostanze chimiche, presenti in shampoo e balsami, che danneggiano i capelli piuttosto che curarli. Eccovi, quindi, 10 consigli utili per avere dei capelli sani e forti.

    Shampoo capelliUsate uno shampoo con un ph affine al cuoio capelluto, tra 5 e 7,5 possibilmente privo di addensanti, profumi e conservanti chimici. Non usate acqua troppo calda, così come mai usare phon a temperature elevate. Lo shampoo non va mai applicato direttamente sui capelli, ma diluito, in piccola quantità, in acqua: massaggiate il cuoio capelluto con movimenti leggeri per favorire la microcircolazione sanguigna. Risciacquate a fondo ed evitate di pettinare i capelli quando sono bagnati.

    Capelli lunghiI capelli lunghi sono da sempre simbolo di grande fascino e sensualità ma la loro cura è molto impegnativa. Durante la notte, provate a legarli in una lunga treccia, usando elastici morbidi e non troppo stretti. Dopo lo shampoo, non frizionate troppo con l’asciugamano ma limitatevi a tamponare, evitando così ulteriori stress meccanici. Se avete doppie punte, eliminatele con un bel taglio! Perderete un po’ di lunghezza ma i capelli saranno da subito più vitali.

    Asciugare i capelliEvitate l’uso della piastra e di altre fonti di calore eccessivo: l’ideale sarebbe asciugare i capelli all’aria, ma non sempre è estate! Quindi durante la stagione fredda, tamponate i capelli prima con un asciugamano asciutto, senza strofinare troppo, perché così facendo rovinereste la struttura del capello, poi usate un phon a temperatura moderata, tenendolo distante dalla testa almeno 15 cm.

    spazzolare i capelliSpazzolare i capelli prima di andare a dormire era una buona abitudine delle donne di un tempo, abitudine che purtroppo è andata persa. In realtà, il contatto tra la cute e la spazzola provoca una sorta di massaggio che serve a stimolare il microcircolo, promuovendo la crescita dei capelli e regalando una gradevole sensazione di benessere. Usate spazzole con setole naturali, sono le migliori e non spezzano i capelli; in alternativa usate un pettine a denti larghi, possibilmente in legno.

    salviaDa esse possiamo ricavare un infuso che ha la capacità di lucidare, fortificare e pulire a fondo i capelli. Per ottenere l’infuso, le due piante vanno messe a bagno in acqua calda per qualche minuto, nel caso in cui invece si voglia un decotto, basta farle bollire per 10 minuti. Si possono fare gli impacchi o semplicemente usare l’infuso per risciacquare i capelli, eliminando così le sostanze chimiche presenti nello shampoo.

    forforaIl decotto di ortica è ottimo per lavare i capelli, elimina la forfora e li rende più forti. Portate ad ebollizione circa 1 litro di acqua e mettete in infusione 3- 5 foglie di ortica, lasciando bollire per 15 minuti. Filtrate l’acqua e attendete che abbia raggiunto la temperatura ambiente. Prima di applicare l’impacco, testate il liquido su una piccola porzione di pelle per verificare la presenza o meno di residui urticanti. Ha un’azione regolatrice dei vasi sanguigni, ripristina il corretto afflusso sanguigno nei follicoli e stimola la crescita.

    Aceto di meleE’ una tecnica antica, efficace ed economica, usata per capelli secchi e sfibrati: l’aceto, bianco o di mele, ha la straordinaria capacità di eliminare le sostanze chimiche contenute negli shampoo che danneggiano i capelli. Va diluito nell’acqua, e poi usato per il risciacquo: la vostra chioma risultera splendente morbidissima.

    acqua di risoNon parliamo ovviamente del riso bianco, ma di quello integrale o meglio dell’acqua della sua cottura. Anticamente le donne dell’oriente, si lavavano i capelli con quest’acqua perchè rende i capelli forti, belli e lucidi. Versate l’acqua di cottura del riso sui capelli, massaggiate il cuoio capelluto e le punte e lasciate riposare dai 10 ai 15 minuti. Proseguite con il normale shampoo! E’ utile anche per lisciare i capelli.

    alimentazione capelliUn’alimentazione sana e bilanciata è fondamentale! I capelli sono i primi a risentire di carenze alimentari ( vitamine, minerali, etc.) e di squilibri. Frutta e verdura non devono mai mancare, mentre vanno assolutamente eliminati fumo, abuso di caffè ed alcolici. Correggendo molti errori alimentari e conducendo un miglior stile di vita, i vostri capelli torneranno sani e splendenti.

    Oli vegetaliGli oli vegetali vanno usati principalmente se si hanno capelli secchi, mentre non sono l’ideale in caso di capelli grassi. Particolarmente nutrienti sono l’olio di germe di grano, di lino, di cocco, d’oliva e di karitè e vanno applicati 5 o 6 ore prima dello shampoo. Tutti i tipi di olio sono ottimi, ma l’olio di oliva è particolarmente grasso ed unge troppo: questo comporta un frizionamento maggiore sui vostri capelli per sgrassarli. Per aumentare la circolazione, ottimi i massaggi con oli essenziali come rosmarino o eucalipto.

    1268

    PIÙ POPOLARI