Come caricare le auto elettriche, suggerimenti utili [VIDEO]

Per caricare un'auto elettrica ci sono varie modalità, dalla presa di casa alle colonnine apposite

da , il

    come caricare auto elettriche

    Come caricare le auto elettriche? Si tratta in effetti di una domanda legittima, perché, se è vero che i veicoli elettrici hanno un ruolo molto importante nell’ambito della mobilità sostenibile, è pur vero che si tratta di sistemi tecnologici con i quali non siamo abituati a confrontarci nella quotidianità, visto che le auto elettriche nel nostro Paese non sono ancora molto diffuse. Eppure la mobilità elettrica rappresenta una strategia molto importante per cercare di limitare l’inquinamento ambientale.

    Le modalità di ricarica delle auto elettriche

    Si hanno a disposizione tre modalità per ricaricare le auto elettriche. L’auto green può essere ricaricata dalla presa elettrica di casa o del garage. In questi casi in genere si impiegano circa sei ore.

    Le auto elettriche possono essere ricaricate nei parcheggi pubblici o aziendali, ricorrendo, anche in trenta minuti, alle apposite colonnine che in molte città sono state disposte a questo scopo.

    Sostituire la batteria elettrica, quando questa si consuma, in una stazione di servizio tra l’altro è un’operazione niente affatto complicata, che impiega soltanto qualche minuto.

    Suggerimenti utili per caricare le auto elettriche

    Per caricare i veicoli elettrici bisogna che questi siano dotati di un apposito caricabatterie, che consente il caricamento direttamente dalla rete Enel. Attraverso il caricabatterie, possiamo caricare l’auto elettrica in qualsiasi posto in cui ci sia una presa di corrente.

    Nel momento in cui acquistiamo un’auto elettrica, bisogna verificare che questa sia dotata dell’apposito caricabatterie standard. Se questo non è standard, avremo qualche difficoltà in più, perché, per collegare l’auto alla presa, avremo bisogno di apparecchiature esterne particolari.

    Per caricare in maniera completa un set di batterie sono necessarie in genere otto ore, quindi spesso si provvede alla ricarica del veicolo durante le ore della notte, dopo che lo si è utilizzato per un’intera giornata.

    Ci sono anche delle specifiche batterie che possono essere ricaricate anche sulla base di una ricarica veloce, anche in due ore, aumentando l’autonomia dell’auto di circa il 20%.

    Per quanto riguarda invece la durata delle batterie di un’auto elettrica, prima che esse si consumino e necessitino di una sostituzione, dobbiamo specificare che i parametri possono variare di molto a seconda del tipo di batterie che sono montate sul veicolo che andiamo ad acquistare.

    Lo stesso discorso vale per quanto riguarda l’autonomia garantita dalle batterie delle auto elettriche. A modelli e ad allestimenti differenti corrispondono livelli di autonomia diversi. Nel momento in cui si acquista un’auto elettrica, ci si dovrebbe anche informare su quanto costa una carica completa del set di batterie di cui l’auto stessa è dotata.

    In questo modo possiamo calcolare quanto spenderemo nel futuro per ricaricare la nostra auto. Tenendo conto di questi consigli, caricare un’auto elettrica sarà molto più facile.