Come allontanare i millepiedi

Longevi, pigrissimi e inquietanti: i millepiedi non sono animali infestanti e nocivi al verde anzi! Una loro invasione però può portare sgradevoli conseguenze, vediamo quindi come allontanarli naturalmente

da , il

    Inquietanti con le loro troppe gambe, la testa e la coda praticamente identiche, i millepiedi sono animaletti pigrissimi che passano la maggior parte del loro tempo a lucidarsi la corazza, che ha un colore che varia dal marrone al nero. Sembrano dei robot con quei corpi divisi in segmenti, da ognuno dei quali spuntano due paia di zampe, quindi molto diversi dai centopiedi che hanno un solo paio di zampe per segmento. Compaiono improvvisamente dai luoghi più disparati: l’angolo di un muro, una fessura nella roccia, un mucchio di rifiuti o di foglie e sebbene non mordano e siano considerati poco infestanti, una loro invasione improvvisa può lasciare cattivi odori, macchie e altri problemi. In ogni caso, ai millepiedi piacciono gli ambienti umidi, pertanto è proprio l’umidità che andremo a limitare per allontanarli.

    Cura del giardino

    I millepiedi sono attivi di notte, quindi innaffiate il vostro giardino di giorno, poiché in tal caso il giardino potrà asciugarsi prima di sera. Accorciate l’erba per rendere asciutta l’area e evitare l’umidità: i millepiedi rifuggono dalle zone secche perché non hanno modo di sopravvivere, quindi saranno costretti a migrare naturalmente altrove.

    Eliminate i nascondigli

    Nascondigli per i millepiedi sono accumuli di rifiuti, di fogliame, rocce, tavole, terriccio e composto e se non sono funzionali a qualcosa vanno completamente rimossi. Se invece sono utili per qualcosa, quanto meno vanno allontanati dal perimetro della vostra casa. Eliminate anche la materia organica decomposta che è un ottima fonte di cibo per i millepiedi.

    Potate gli arbusti regolarmente

    Ogni terriccio deve raggiungere la profondità massima di 10 cm e mai le fondamenta della vostra casa, in più deve essere distante dalla vostra casa almeno di 100 m, infine gli arbusti devono essere potati sempre in primavera. Questo permetterà all’aria di circolare fra le piante e di avere condizioni più asciutte.

    Controlla le condizioni di umidità

    Chiudete fori e fessure che permettono agli insetti di entrare in casa, controllate le guarnizioni di porte e finestre e applicate quelle isolanti nel caso. Se avete qualche crepa in casa, riparatela, in poche parole prendete tutte le precauzioni per evitare che i millepiedi entrino nella vostra dimora.

    Usate un deumidificatore

    Chiudere ogni pertugio della vostra casa per limitare al massimo l’entrata dei millepiedi potrebbe non bastare. Se avete una casa troppo umida, i millepiedi ne saranno comunque attratti e potrebbero trovare un foro da cui entrare ugualmente. In tal caso, per limitare il problema, con un idrometro verificate il grado di umidità presente nell’aria e nel caso usate un deumidificatore per eliminarla o almeno ridimensionarla.