Case in legno: la Toscana le vuole “popolari”

Case in legno: la Toscana le vuole “popolari”

Il Comune di Capannori, già attivo e vigile per quanto riguarda la tutela ambientale e l'utilizzo di fonti rinnovabili, inaugurerà le prime case popolari ecosostenibili entro la prossima primavera

    Nel Comune di Capannori, già noto su Ecoo per l’avvio degli incentivi sul fotovoltaico, è stata costituita una nuova iniziativa ecologica. La ridente cittadina Lucchese, infatti, vorrebbe che tutte le sue case popolari venissero realizzate seguendo le regole dettate dalla bioedilizia, dal risparmio energetico e dal rispetto per l’ambiente (quindi, dal buon senso). Detto, fatto: i primi cinque alloggi popolari, tirati in piedi con i sistemi più innovativi del momento, verranno consegnati nella primavera 2010.

    Queste edilizie popolari sfruttano le migliori tecnologie sull’efficienza energetica. Parliamo quindi di sonde geotermiche capaci di alimentare, attraverso una pompa di calore, un sistema a bassa temperatura. Ma anche pannelli solari termici per ridurre il fabbisogno di acqua calda sanitaria; pannelli fotovoltaici di ultima fattura, pareti esterne isolanti realizzate con materiali ecocompatibili in grado di erogare 38 KW h/mq annui.

    Notevole l’impegno della Regione Toscana per questo fine ecologico, grazie ai finanziamenti erogati per l’occasione.

    Speriamo che questo diventi un esempio da seguire per molte altre realtà urbane.

    Immagini tratte da:
    geograficamente.wordpress.com
    ecologiae.com
    verde-oro.it
    blogmamma.it
    popolis.it
    eurekasystems.it
    matteopaoletti.net
    comune.borgoamozzano.lucca.it

    228

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BioediliziaEdilizia EcosostenibileEfficienza EnergeticaImpianti FotovoltaiciImpianti TermiciPrimo PianoSviluppo Sostenibile
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI