Cannoli siciliani vegan: la ricetta

Vediamo come preparare i cannoli siciliani vegan, con una ricetta molto interessante. Il risultato consisterà in dei dolci da gustare in ogni occasione.

da , il

    Che ne dite di preparare dei cannoli siciliani vegan? Vediamo la ricetta di questo dolce davvero squisito. Si tratta di uno dei prodotti più conosciuti della pasticceria del nostro Paese. In origine questi dolci venivano realizzati in occasione della ricorrenza festiva del Carnevale, ma nel corso del tempo si sono diffusi in tutto il territorio italiano e sono diventati dei dolci da gustare in ogni occasione, durante tutto l’anno. Nella versione vegan non utilizzeremo prodotti di origine animale, per un pieno rispetto nei confronti dei nostri amici animali, senza rinunciare al gusto. I cannoli possono essere arricchiti con condimenti vari, dai pezzettini di cioccolato alle nocciole, passando anche per la frutta candita. Basta avere un po’ di fantasia e il risultato è assicurato!

    Gli ingredienti

    Prepariamo la ricetta dei cannoli siciliani vegan utilizzando questi ingredienti. Per l’impasto ci servono: 150 grammi di farina integrale, 30 grammi di zucchero di canna, un cucchiaio di cannella, mezzo cucchiaino di cacao, olio per friggere, un cucchiaio di olio, 50 ml di liquore. Per il ripieno rigorosamente vegan possiamo utilizzare: un litro di latte di soia, 5 cucchiai di aceto di mele, una confezione di panna di soia, canditi a piacere, una barretta di cioccolato fondente, liquore.

    La preparazione delle cialde

    Prepariamo il composto mescolando assieme gli ingredienti per l’impasto, a parte l’olio per friggere. Lavoriamo per bene e otteniamo un composto morbido. Facciamolo riposare per mezz’ora coprendo con un panno. Poi stendiamolo con il mattarello e tagliamo delle forme circolari aiutandoci magari con un piattino o una tazza e un coltello. Arrotoliamo i cerchi di pasta attorno ad una formina di metallo, incolliamo i bordi aiutandoci con un po’ d’acqua e schiacciamoli per bene. Scaldiamo l’olio per la frittura e facciamo cuocere i cerchi di pasta arrotolati. Togliamole dal fuoco quando saranno dorate e aspettiamo che si raffreddino, prima di togliere la formina metallica.

    La preparazione della ricotta di soia

    Prepariamo adesso la ricotta di soia. Facciamo bollire il latte di soia e versiamo in una tazzina l’aceto di mele. Spegniamo il fuoco quando il latte comincerà a bollire e aggiungiamo l’aceto velocemente. Mescoliamo un po’ e aspettiamo che si formino i fiocchi. Versiamo poi il contenuto in un colino, per far passare il liquido. Teniamo il colino su una tazza per diverse ore, in modo che vadano via il liquido e l’aceto.

    La preparazione del ripieno

    Successivamente possiamo preparare la panna di soia: montiamola e mettiamola in frigo per mezz’ora. Tagliamo il cioccolato in tanti piccoli pezzi e mescoliamoli con canditi, panna montata, ricotta di soia, un po’ di liquore. Facciamo raffreddare il composto e adesso possiamo riempire le cialde che abbiamo preparato in precedenza. Alla fine possiamo aggiungere una decorazione, poggiando dei canditi sui bordi dei cannoli sopra il ripieno. Un consiglio molto importante: è sempre meglio riempire i cannoli prima di servirli, per evitare che la cialda diventi molle.

    Cassata siciliana vegan: la ricetta del dolce tipico