Bodybuilder vegetariani? Esistono e sono fortissimi [FOTO]

Bodybuilder vegetariani? Esistono e sono fortissimi [FOTO]

Esistono bodybuilder vegetariani

da in Alimentazione Sana
Ultimo aggiornamento:

    Esistono i bodybuilder vegetariani. Apparentemente sembra strano, perché tendiamo ad associare la massa muscolare ad un’alimentazione ricca di proteine animali. In realtà non è sempre così, visto che si tratta di un mito da sfatare. Si può essere forti e muscolosi, anche se si segue una dieta vegetariana o vegana. Molti atleti hanno sperimentato in prima persona questa possibilità e i risultati sono stati perfetti. Vediamo di scoprirne di più.

    Facciamo un po’ di nomi e vediamo qualche esempio di questi bodybuilder vegetariani. Come primo ci viene in mente Patrik Baboumian, che decise, dopo diversi anni di dieta vegetariana, di passare, nel 2011, ad uno stile di vita in tutti i sensi ecocompatibile, rigorosamente vegano. C’è anche chi si impegna nella sensibilizzazione. Basti pensare, in questo senso, a Kenneth G. Williams, che è vegano dal 2000 e collabora con diverse organizzazioni ambientaliste per promuovere questo stile di vita. C’è chi ha espresso perplessità riguardo ad una dieta vegan associata al bodybuilding. A questo proposito si è espresso Stuart McRobert, che basandosi su 30 anni di esperienza nell’allenamento, ha dichiarato tutto il suo parere positivo riguardo alle proteine animali per la costruzione muscolare. La sua posizione è piuttosto perplessa, perché sarebbe rimasto indeciso fra un tipo di alimentazione vegana e l’aggiunta di qualche cibo di origine animale.

    Di parere completamente opposto è Billy Simmonds, che ritiene la dieta vegan ottima anche associata al bodybuilding. La stessa fiducia nei confronti delle proteine vegetali è dimostrata da Joel Kirlilis, che non sopporta lo sfruttamento degli animali. Alexander Dargatz si è convertito al vegan dopo aver letto alcuni libri. Lo stesso discorso vale per Derek Tresize. Denise Nicole ha deciso di cambiare stile alimentare, per poter contare su una vita sana, e Amanda Riester ha deciso di diventare vegetariana, dopo che un cugino, quando era bambina, le ha parlato della provenienza della carne. C’è chi dà delle motivazioni molto precise.

    E’ il caso di Avi Lehyani, che appronta ragioni etiche, sanitarie e di responsabilità verso l’ambiente.

    Non è detto che l’alimentazione vegetariana o vegana sia completamente nemica della costruzione di un fisico massiccio. E’ pur vero, infatti, che le proteine sono fondamentali, ma non servono i tessuti animali. La strategia da seguire consisterebbe nel consumare abbastanza proteine non provenienti da fonti animali. Per fare questo occorre una pianificazione accurata. Un vegetariano che fa bodybuilding ha bisogno almeno del doppio o del triplo delle proteine di un altro vegetariano che non è interessato a costruirsi una forte massa muscolare. Ci sono molti prodotti facilmente reperibili in commercio, che possono soddisfare questo bisogno. A questo proposito si possono ricordare il latte di soia e il tofu. Non bisogna dimenticare nemmeno i vegeburgers, preparati simili a frullati, e dessert che si avvicinano molto allo yogurt. In commercio esistono anche delle polveri proteiche vegetariane, che vengono messe a punto con le proteine della soia. Anche le noccioline, i semi e il burro di arachidi sono delle fonti proteiche molto importanti, che possono essere sfruttate da tutti coloro che seguono un regime vegetariano o vegano.

    572

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione Sana
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI