Blocco del traffico a Milano sospeso per lo sciopero dei mezzi pubblici

Blocco del traffico a Milano sospeso per lo sciopero dei mezzi pubblici

Sciopero dei mezzi pubblici, Milano rivede il blocco del traffico e fa tornare la libera circolazione delle auto dal 16 dicembre: l’appello in una città sempre alle prese con le polveri sottili e l’inquinamento atmosferico è quello di scegliere soluzioni di mobilità sostenibile anche nei momenti di disagio

da in Blocco del traffico, Emissioni, Impatto ambientale, Inquinamento Ambientale, Inquinamento Atmosferico, Mobilità Sostenibile
Ultimo aggiornamento:

    sciopero_mezzi_pubblici_mobilita_milano

    La mobilità a Milano subisce nuove scosse di assestamento: dopo il terremoto delle ultime settimane circa il blocco del traffico (soprattutto relativo ai veicoli euro 3), una nuova delibera stabilisce che il regime restrittivo terminerà il 15 dicembre anziché il 23. Lo sciopero dei mezzi pubblici, indetto per il 16 dicembre, è stato determinante nell’assunzione di tale decisione.

    Da venerdì 16, infatti, riprende il traffico delle auto, anche diesel euro 3 senza FAP. Nel frattempo, però, i dipendenti ATM scaldano i motori per lo sciopero concomitante.

    L’agitazione durerà 24 ore e riguarderà autobus, tram, metri e treni: tutti i sindacati sono coinvolti e si muovono compatti per nuovi finanziamenti e per il nuovo contratto della mobilità. Già da giovedì chi utilizza corse extraurbane troverà alcuni problemi, mentre per i movimenti nei centri urbani, come già detto, sarà disagevole la giornata di venerdì 16. A Milano, dove continua la polemiche sul livello di polveri sottili e sulle soluzioni da adottare per risolvere la questione dell’inquinamento atmosferico, i mezzi si fermeranno dalle 8:45 alle 15 e dalle 18 fino a fine corse, mentre i treni subiranno ritardi e cancellazioni dalle 21 di giovedì sera fino alla stessa ora di venerdì: solo due le fasce orarie garantite (dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00). Per chi ne ha la possibilità, l’appello è quello di scegliere una mobilità sostenibile anche in questi giorni di disagio: prediligere spostamenti in gruppo -magari organizzandosi con i colleghi di lavoro o scegliendo il car sharing- e, per chi può, inforcare la propria bicicletta -elettrica o tradizionale- e girare così per la città.

    312

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco del trafficoEmissioniImpatto ambientaleInquinamento AmbientaleInquinamento AtmosfericoMobilità Sostenibile
    PIÙ POPOLARI