Biodiversità: le specie animali e vegetali scoperte nel 2011

Nel corso del 2011 sono stati scoperti animali e piante differenti, che ci hanno dato la possibilità di arricchire le nostre conoscenze in termini di biodiversità, un grande patrimonio ambientale

da , il

    biodiversita specie animali vegetali

    La biodiversità rappresenta un grande valore, in quanto si configura come un prezioso patrimonio ambientale tutto da proteggere in vista della conservazione degli equilibri della natura. Nel corso del 2011 sono state oggetto di scoperta diverse specie animali e vegetali, molto interessanti e da un certo punto di vista anche piuttosto affascinanti per le loro caratteristiche peculiari. Qualche esempio? Possiamo cominciare la nostra carrellata dal Cephaloscyllium ventriosum, un piccolo squalo, che per suscitare impressione ai predatori, si gonfia accumulando acqua nello stomaco.

    Sempre in tema di dimensioni non possiamo dimenticare il granchio Johngarthia cocoensis, che è un vero e proprio granchio gigante, il quale può arrivare anche a mezzo metro di grandezza. Per la prima volta è stato rintracciato in Costa Rica.

    Al contrario invece le rane Paedophryne dekot e Paedophryne verrucosa si distinguono per le loro dimensioni millimetriche, che di solito fanno in modo di farle passare inosservate.

    Fra le piante scoperte nel corso di questo anno che ormai sta per lasciarci spicca la Brocca carnivora, che si trova nel Mekong e si nutre di lucertole, di topi e di uccelli.

    La natura si presenta in forme strane, dalle mille sfaccettature. Quest’anno ci ha regalato queste scoperte che hanno arricchito le nostre conoscenze. E il 2012?

    Foto di Alfiero Brisotto