Bio pellets: trucioli per stufe al profumo d’arancia

Bio pellets: trucioli per stufe al profumo d’arancia

Nuova vita alle scorze d'arancia! Alcuni ricercatori stanno sperimentando il primo biopellets ricavato dagli scarti di lavorazione delle arance

da in Agricoltura Biologica, Impianti Termici, energia, Materiali ecologici
Ultimo aggiornamento:

    Notizia incredibile: alcuni ricercatori dell’Istituto per lo studio dei materiali nanostrutturati (Ismn) del CNR e tramite progetto Refolo della stessa, stanno sviluppando una nuova forma di combustibile per le stufe a pellets. Si tratta del biopellets, che altro non è che un tipo di pellets ricavato dalle scorze (o più generalmente, dagli scarti) degli agrumi siciliani più famosi: le arance. Insomma, un nuovo materiale da combustione che, oltre a promettere maggiore calore, conta anche di far risparmiare il nostro portafogli. Ed è anche profumato! Scopriamo meglio di che cosa si tratta.

    Paolo Plescia, colui che meglio di altri ha seguito l’evolversi di questa sperimentazione, svela i segreti del biopellets: “Attraverso un sistema di disidratazione spinta gli scarti vengono ridotti in polvere e, attraverso una compattazione a freddo, trasformati in combustibile sotto forma di pillole di 3 centimetri, che possono essere usate nelle stufe e negli impianti.

    I biopellet ottenuti hanno un potere calorifero dai 16 ai 20 Mega Joule per kg, dunque uguale o superiore a quello del legno, a differenza del quale però non contengono metalli né cloro o solfo e hanno una percentuale di cenere minore. Inoltre, nel caso degli agrumi, mantengono l’aroma di origine“.

    Ma questa straordinaria scoperta può permettere anche di ottenere vantaggi dal punto di vista ambientale! Infatti, quelle centinaia di tonnellate derivanti dalla lavorazione delle arance, che in Italia diversamente finirebbero in discarica (o ai bordi delle nostre strade, come spesso accade) ad accumularsi senza sosta, finalmente verrebbero utilizzate in maniera ecologica ed efficiente. Eureka!

    Immagini tratte da:
    mitsubishi.com
    lastampa.it
    buttalapasta.it
    sorgenia.files.wordpress.com

    307

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Agricoltura BiologicaImpianti TermicienergiaMateriali ecologici
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI