Biciclette elettriche: costi, autonomia ed ecoincentivi

Biciclette elettriche: costi, autonomia ed ecoincentivi

Le biciclette elettriche rappresentano un ottimo mezzo di trasporto ecologico per muoversi rispettando l’ambiente e con un minore sforzo fisico

da in Bicicletta, Bicicletta Elettrica, Ecoincentivi, Mobilità Sostenibile, Tutela Ambientale, Veicoli Elettrici
Ultimo aggiornamento:

    biciclette elettriche

    Le biciclette elettriche rappresentano una naturale evoluzione delle comuni biciclette. Si tratta di bici a pedalata assistita, che permettono di rispettare ugualmente l’ambiente con i principi della mobilità sostenibile e di garantire prestazioni efficienti con uno sforzo di guida minore. La storia della bicicletta tradizionale inizia nel 1860 e questo veicolo ecologico ha attraversato varie vicissitudini nel corso dei decenni, con una flessione nel momento in cui è iniziata la diffusione massiccia delle automobili. Negli ultimi anni, però, anche con una maggiore sensibilizzazione all’uso di mezzi di trasporto green e con la riscoperta dei principi di salvaguardia dell’ambiente, la bicicletta ha subito una vera e propria rinascita, con delle varianti interessanti, come quella rappresentata dalla bicicletta elettrica.

    Quali sono i consigli utili per acquistare una bici elettrica? Naturalmente tutto dipenderà dalle nostre esigenze personali, considerando che i modelli in commercio sono davvero tanti. Proprio in base al modello, variano i costi, le caratteristiche e le prestazioni della bici a pedalata assistita.

    Per questo motivo, prima di procedere all’acquisto di una bicicletta elettrica, dobbiamo considerare attentamente il percorso che facciamo spesso, il budget a disposizione e le caratteristiche dei vari modelli. Bisognerà quindi scegliere in base all’utilizzo che ne facciamo. Una bici si può usare per andare al lavoro, ma anche per fare delle semplici passeggiate in strade non asfaltate.

    Ci sono bici di questo genere da utilizzare in città, che sono molto comode, ma che spesso presentano delle dotazioni inferiori per quanto riguarda gli ammortizzatori. Poi ci sono le bici elettriche da trekking, da utilizzare per dei percorsi maggiormente impegnativi. In questo caso solitamente abbiamo a disposizione anche cambi anteriori e posteriori.

    Esistono anche diverse tipologie di telaio: ci sono le bici con telaio in acciaio, resistenti e ottime per spostarsi in città, ma anche quelle con telaio in alluminio, che risultano molto leggere e quindi utili se in certi percorsi vogliamo spostarci senza usare il motore elettrico. Questo veicolo green offre quindi tante possibilità ed è sempre più apprezzato. Come non ricordare a questo proposito l’evento Bicycle Film Festival 2012, nel quale la bicicletta viene celebrata attraverso l’arte?

    I costi dipendono notevolmente dal modello scelto. Ci sono bici elettriche che costano 500 euro, ma anche modelli che vanno oltre i 2.000 euro. Ricordiamoci comunque che i costi, nella scelta di un mezzo ecologico, verranno riassorbiti dopo un po’ di tempo.

    Bisogna considerare infatti che il risparmio in termini di carburante è notevole rispetto all’uso che possiamo fare di un’automobile. Naturalmente una bici può essere utile per percorsi brevi e questo rappresenta un risparmio per chi è abituato ad usare un mezzo di trasporto anche per spostarsi da un luogo all’altro a distanze ravvicinate.

    Le batterie delle biciclette elettriche sono di solito al litio, al piombo o al ni-mh.

    Valutare l’autonomia è una delle azioni che dobbiamo necessariamente effettuare nel momento in cui decidiamo di rivolgerci all’acquisto di una bicicletta elettrica.

    Per questo motivo dobbiamo ricordare che l’autonomia delle biciclette elettriche varia notevolmente in base al modello. Ci sono bici che riescono a garantire 20 chilometri e modelli che arrivano fino agli 80 chilometri. Per questo è necessario farsi un’idea prima di acquistare il prodotto, tenendo conto dei nostri spostamenti quotidiani.

    Alla bici viene data sempre più importanza, tanto che di recente si sono svolti gli Stati Generali della Bicicletta, a favore della mobilità sostenibile. Se apprezzate le tematiche della tutela ambientale, siete alla ricerca di una bici e volete risparmiare, tenete in considerazione che esistono anche degli ecoincentivi per le biciclette elettriche.

    Non si tratta, per il momento, di incentivi statali. Questa tipologia di incentivo è stata messa a punto infatti nel 2009, con un’iniziativa apposita del Ministero dell’Ambiente. la campagna è stata portata avanti anche nel 2010, con un finanziamento complessivo di 7,7 milioni di euro solo per le bici elettriche.

    Attualmente sono invece diverse le possibilità offerte a livello regionale e comunale. Sono molte le regioni italiane e i Comuni che offrono la possibilità di acquistare biciclette elettriche con ecoincentivi. Ricordiamo ad esempio che a Bologna il contributo (adesso comunque esaurito) prevedeva un costo di 600 euro per la rottamazione di un ciclomotore Euro 0 o Euro 1.

    A Catania, ad esempio, il contributo, attivato pochi mesi fa, prevede 250 euro per chi vuole acquistare una bici elettrica e 500 per coloro che vogliono munirsi di un ciclomotore elettrico. Incentivi sono stati attivati anche a Bergamo. Per questo motivo è importante, se vogliamo usufruire di incentivi di questo tipo, è necessario rivolgersi al Comune di competenza.

    Con prezzi che arrivano mediamente anche a 1.500 euro, uno sconto anche solo del 10% potrebbe essere ottimo per chi vuole rivolgersi all’acquisto di un prodotto di questo tipo, ottimo per limitare l’inquinamento. Ricordiamoci inoltre che esistono anche ottimi metodi per garantire la sicurezza in bicicletta, come i laser che salvano la vita ai ciclisti.

    Andare in bici è ottimo anche per sentirsi meglio relativamente all’aspetto psicologico. Camminare in bicicletta infatti è un’ottima soluzione per il corpo e per la mente.

    Foto di Marta

    1016

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BiciclettaBicicletta ElettricaEcoincentiviMobilità SostenibileTutela AmbientaleVeicoli Elettrici
    PIÙ POPOLARI