Berberè, proprietà e benefici della spezia africana

Il berberè è una miscela di spezie africane non solo molto saporita, adatta per condire numerose pietanze, ma anche ricca di proprietà e benefici. Scopriamo i principali.

da , il

    Berberè è il nome di una miscela di spezie africana, utilizzata in Eritrea per la preparazione del celebre piatto nazionale, lo spezzatino zighinì. La miscela in questione include spezie dalle innumerevoli proprietà: cardamomo, peperoncino, zenzero, chiodi di garofano, coriandolo, pimento, ruta comune, ajowan, a volte anche pepe lungo. Insomma, un vero tripudio di sapori esotici, che oltre ad arricchire i nostri piatti, garantisce benefici a tutto tondo.

    Profuma l’alito

    Grazie alla presenza del cardamomo, il berberè si rivela un rimedio efficace per l’alito pesante. Difatti il cardamomo ha un profumo particolarmente intenso e piacevole.

    Ha proprietà digestive

    Zenzero, cardamomo, peperoncino, chiodi di garofano, coriandolo, tutte queste spezie sono note, oltre che per il sapore intenso, per le loro proprietà digestive che, nel berberè, risultano potenziate al massimo.

    Ha proprietà antinfiammatorie

    Zenzero e chiodi di garofano sono noti per le loro proprietà antinfiammatorie, come rilevato da diversi studi tesi a individuare i benefici delle spezie. Il berberè li contiene in abbondanza e a sua volta può ritenersi un antinfiammatorio d’eccellenza.

    Ha proprietà antibatteriche

    I chiodi di garofano, una delle spezie impiegata nella preparazione del berberè, sono famosi per le proprietà antibatteriche.

    Stimola il metabolismo

    Tra le spezie che stimolano maggiormente il metabolismo si annoverano il peperoncino e il cardamomo, entrambi contenuti nel berberè.

    Ha proprietà dimagranti

    Una delle spezie dimagranti per eccellenza è lo zenzero, difatti viene spesso impiegato nel corso di diete dimagranti e per contrastare la formazione di inestetismi cutanei come la cellulite.

    E’ benefico per l’apparato respiratorio

    Tra le spezie contenute nel berberè impiegate per combattere stati infiammatori a carico dell’apparato respiratorio troviamo lo zenzero e il cardamomo, autentici toccasana per chi soffre di raffreddore e tosse.

    E’ benefico per le emorroidi

    Sempre al cardamomo si attribuiscono proprietà benefiche per contrastare le emorroidi e, il berberè, di cui rappresenta uno degli ingredienti principali, si rivela a sua volta utile alo scopo.

    Favorisce la circolazione sanguigna

    Sappiamo bene quanto il peperoncino sia importante per regolare la circolazione sanguigna ed essendo uno degli ingredienti della miscela africana, le conferisce anche questa proprietà.

    Aumenta il senso di sazietà

    Sempre al peperoncino si attribuisce la capacità di aumentare il senso di sazietà, a tutto vantaggio di chi segue diete dimagranti o necessita di mantenersi in linea, senza cadere in tentazione.