Bacche di Acai: le proprietà dell’alleato naturale della salute

Bacche di Acai: le proprietà dell’alleato naturale della salute

Le bacche di Acai hanno molte proprietà differenti

da in Alimentazione Sana, Alimenti Biologici, Rimedi naturali, Terapie Naturali, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    bacche di acai proprieta

    Le bacche di Acai hanno molte proprietà. Tutto merito delle numerose sostanze che esse contengono e che comprendono vitamina A, vitamina C, vari sali minerali, come calcio e ferro, e molti polifenoli. Questi ultimi in particolare consentono a questi frutti di avere molti effetti, da quelli energizzanti a quelli purificanti, dall’azione antinfiammatoria a quella di contrasto nei confronti dei radicali liberi.

    Le bacche di Acai hanno diverse proprietà. Per esempio, esse contengono omega 3 e omega 6, che aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo nel sangue. Possono svolgere un ruolo di vera e propria pulizia intestinale, in modo che il nostro organismo possa eliminare le tossine nocive e migliorare la sua funzionalità, soprattutto quella che riguarda l’apparato digerente. La grande quantità di polifenoli e di antiossidanti riesce a prevenire i danni ai tessuti dei muscoli e svolge un’azione energizzante, che si manifesta specialmente se si esegue con regolarità l’attività fisica. Questi frutti sono utili anche quando siamo a dieta, perché, essendo ricchi di fibre, aumentano il senso di sazietà e regolano il rilascio di zuccheri nel sangue. Poiché contengono molti amminoacidi, riescono ad accelerare il metabolismo e quindi consentono di dimagrire più facilmente. Fondamentali sono i loro effetti benefici anche per quanto riguarda l’azione che riescono ad esercitare sulla pelle.

    Proprio le bacche di Acai vengono utilizzate come ingredienti fondamentali per le creme che si applicano sul viso e sul corpo contro le rughe e l’invecchiamento. Queste bacche contengono molti antociani, che riescono a migliorare la microcircolazione sottocutanea e, soprattutto nelle gambe, possono combattere l’insorgenza della cellulite. Le bacche di Acai possono essere disponibili in vari modi.

    Ci sono le capsule, le compresse, il succo di polpa, ma esistono, anche se non particolarmente utilizzati, anche gli infusi. Il prodotto migliore è costituito dal liofilizzato, che riesce a mantenere inalterate tutte le caratteristiche del frutto. Effettivamente gli infusi non si prestano a mettere in atto tutte le proprietà delle bacche, perché il calore rende inattiva gran parte delle vitamine che esse contengono. Le capsule e le compresse andrebbero prese due volte al giorno nell’arco di due mesi, per ottenere un effetto depurativo. Il succo e la polpa possono essere consumati una o due volte al giorno, magari accompagnati anche da cereali o yogurt.

    Le controindicazioni delle bacche di Acai riguardano soprattutto il momento in cui si esagera nel loro consumo. Poiché contengono molte fibre, possono avere degli effetti dannosi a livello intestinale, determinando meteorismo e diarrea. Particolare attenzione devono fare coloro che soffrono di allergie alimentari, perché potrebbero manifestare delle reazioni cutanee o che interessano le vie respiratorie. Durante la gravidanza e l’allattamento bisognerebbe consumare questi frutti con una certa prudenza. Bisognerebbe chiedere sempre consiglio al proprio medico di fiducia, altrimenti sarebbe meglio evitarne l’utilizzo.

    Guarda anche:

    Uva: proprietà benefiche e controindicazioni
    Pompelmo: proprietà e controindicazioni
    Echinacea: proprietà e controindicazioni dell’alleato contro i mali di stagione
    Camomilla: proprietà, benefici e controindicazioni

    Foto di CIFOR

    614

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione SanaAlimenti BiologiciRimedi naturaliTerapie NaturaliVivere green
    PIÙ POPOLARI