Auto ibride: taxi di New York, trasformazione ”verde”

New York intende sostituire la sua flotta di taxi con delle vetture ibride, a favore di una politica rispettosa dell'ambiente e per un notevole risparmio di emissioni di co2

da , il

    new york taxi ibridi

    New York dice addio ai mitici taxi gialli e accoglie i nuovi taxi ibridi, sparisce così uno dei simboli più conosciuti della Grande mela. La promessa fatta tre anni fa dal sindaco Bloomberg a sostegno di una politica a favore dell’ambiente inizia a prendere forma; infatti nel 2007 il sindaco newyorkese aveva promesso che tutti i taxi sarebbero diventati ibridi, gradualmente anno per anno, in modo tale da rimpiazzare entro il 2012 la flotta gialla con dei mezzi ibridi.

    Con i taxi ibridi, New York si conferma quindi una città attenta all’ambiente ed un vero e proprio laboratorio per la mobilità sostenibile, infatti già due anni fa la “grande mela” è risultata la vincitrice del premio internazionale “Sustainable Transport Award” grazie ad una serie di iniziative tra cui l’introduzione di autobus ibridi e la realizzazione di una serie di piste ciclabili che si snodano lungo tutta la città.

    La conversione della flotta dei taxi è anche una delle conseguenze del piano di risparmio energetico presentato da Obama lo scorso anno secondo cui entro il 2016 i produttori di automobili dovranno adeguarsi ad uno standard di consumo del carburante e cioè a 13 km con un litro. Non a caso infatti il 90% dei taxi è rappresentato da un vecchio modello di Ford, la Crown Victoria che sparirà così dalla circolazione, chiudendo anche il suo stabilimento di produzione canadese.

    Così pian piano nella città iniziano a diffondersi vetture gialle ad alimentazione ibrida e a Gpl che permetteranno ai taxisti di risparmiare qualcosa come 10 mila dollari all’anno contribuendo così ad una politica rivolta alla tutela dell’ambiente e alla riduzioni di Co2. Certo le lamentele non mancano perché le nuove auto ecologiche inquineranno sicuramente meno ma sono più scomode delle care e vecchie Ford che di conseguenza sta sviluppando soluzioni alternative per rimpiazzare la Crown con un auto efficiente da un punto di vista ambientale ma decisamente più comoda!