Auto elettriche: secondo BMW, Megacity “rivoluzionerà” il settore

BMW è talmente convinta del proprio nuovo modello ecologico Megacity da definire tale auto come "rivoluzionaria"

da , il

    BMW super ottimista sulla sua nuova Megacity

    BMW sembra essere talmente convinta delle potenzialità del proprio veicolo Megacity, in programma di sbarco sui mercati internazionali nel 2013, da definire tale modello come “rivoluzionario”, il primo al mondo ad utilizzare una cellula di carbonio per la sicurezza dei passeggeri, con uno stile innovativo, in grado di aprire “un nuovo capitolo” nel design per i veicoli leggeri, e con un peso limitato e competitivo con la media dei modelli ecologici ed elettrici.

    Tutto qui? No, perché secondo quanto affermato da Klaus Draeger, componente del consiglio di gestione che si sta occupando (anche) dello sviluppo di questo modello, Megacity potrà contare su un sistema di guida impareggiabile.

    Proprio per mantenere le peculiarità del veicolo, BMW ha scelto di produrre internamente tutti i componenti elettrici ed elettronici che andranno a costituire parte integrante del veicolo, come ad esempio il sistema di batterie ricaricabili, il motore elettrico e gli altri elementi di utilizzo.

    Attraverso il modello Megacity, BMW cercherà di battere l’agguerrita concorrenza in questo comparto delle auto ecologiche, dove Volkswagen da una parte, e Audi dall’altra (a tal proposito, abbiamo riportato le recenti dichiarazioni della compagnia proprio poche ore fa) non hanno certo la minima intenzione di tirarsi indietro.