Auto elettriche: Sanyo cerca nuovi clienti per le proprie batterie

Auto elettriche: Sanyo cerca nuovi clienti per le proprie batterie
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

auto-elettriche-sanyo-batterie

Sanyo Electric, il noto produttore di batterie recentemente oggetto di un’operazione societaria che ha visto Panasonic entrare nel proprio capitale sociale, ha annunciato di aver avviato trattative più o meno avanzate con sei compagnie produttrici di auto elettriche, al fine di concludere degli accordi che dovrebbero portare la compagnia nipponica a fornire a uno o più di tali produttori i propri componenti per i modelli elettrici “puri” o i modelli ibridi su quattro ruote.

Sanyo cerca, anche in tal modo, di creare i presupposti per l’incremento del proprio portafoglio di ordini di una percentuale compresa tra il 30% e il 40% entro il 2020, sostenendo pubblicamente di essere in grado di perseguire questo ambizioso obiettivo grazie alla qualità dei propri prodotti e alla crescita del mercato delle auto a basso inquinamento.

Per rispondere al meglio alla crescente domanda di batterie ricaricabili per autovetture, Sanyo ha altresì confermato che a metà del 2011 inaugurerà un nuovo impianto produttivo dove avvierà la produzione di massa delle più recenti gamme di batterie.

Sempre secondo le stime di Sanyo, infine, il mercato delle batterie agli ioni di litio, utilizzabili per la auto ecologiche, triplicherà il proprio valore entro 10 anni, giungendo a quota 60 miliardi di dollari rispetto ai 18 miliardi di dollari previsti per l’attuale esercizio finanziario.

280

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Fonte | Bloomberg

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 19/11/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici