Auto elettriche: iniziative per la mobilità elettrica da parte di Nissan e THM

Nissan Renault ha siglato un accordo con la THM per lo sviluppo di progetti di mobilità elettrica che prenderanno luogo in Austria e in Svizzera, al fine di incrementare il ritmo di diffusione delle infrastrutture di ricarica che possano agevolare il passaggio dalla tradizionale mobilità a un sistema di trasporti urbani a emissioni zero

da , il

    Mobilità sostenibile

    Nissan Renault ha siglato un accordo con la THM per lo sviluppo di progetti di mobilità elettrica che prenderanno luogo in Austria e in Svizzera, al fine di incrementare il ritmo di diffusione delle infrastrutture di ricarica che possano agevolare il passaggio dalla tradizionale mobilità a un sistema di trasporti urbani a emissioni zero. Nel corso dei prossimi mesi, dovrebbero prender vita nuovi piani di promozione e diffusione di sistemi di mobilità ecologica, in linea con l’intesa siglata.

    L’accordo con la The Mobility House (THM), società austriaca operante nel settore della ricerca e nello sviluppo di soluzioni per la mobilità ecosostenibile, dovrebbe portare i due partner a promuovere la diffusione dei veicoli elettrici nei due Paesi anche attraverso sistemi convenzionali di pubblicizzazione dell’offerta alternativa.

    Oltre a ciò, i concessionari Nissan Renault metteranno a disposizione della propria clientela delle informazioni sul sistema di mobilità elettrica, fornendo altresì le agevolazioni per l’accesso ai punti di ricarica o, eventualmente, per l’installazione delle stesse infrastrutture in aree private.

    Per quanto riguarda invece il lavoro della THM, la società austriaca provvederà a fornire il collegamento dei punti di ricarica alla rete, consentendo altresì di poter erogare l’elettricità necessaria per supportare il funzionamento delle infrastrutture attraverso l’utilizzo di fornitori locali.