Auto elettriche: e-miglia, primo rally per veicoli ”verdi”

Tra poche settimane prenderà il via l'e-miglia, gara completamente ecologica, in cui potranno prendere il via solo i mezzi elettrici, a due, tre o quattro ruote

da , il

    E-miglia, corsa per soli veicoli verdi

    Nei primi giorni di agosto prenderà il via l’e-miglia, una corsa su strada per sole auto elettriche. Più in particolare, si tratta di un vero e proprio rally cui, tuttavia, potranno prendere parte solamente veicoli elettrici, all’insegna di una gara che si preannuncia combattuta e, soprattutto, l’occasione per ribadire l’enorme attenzione da prestare sul fronte del rispetto dell’ambiente, dell’inquinamento dell’aria e dello sviluppo ecocompatibile.

    La corsa prenderà il via il 3 agosto 2010 da Monaco, per concludersi, il 6 dello stesso mese, a Rovereto. A partecipare alla gara saranno circa 44 partecipanti provenienti soprattutto dall’Europa centrale. Tra i principali veicoli che cercheranno di contendersi l’ambito primo piano, le Smart fortwo electric drive, Telsa Roadster, Tazzari Zero e diversi prototipi ancora “inediti”, che hanno alimentato l’attesa per l’evento.

    Il vincitore della corsa si aggiudicherà un premio pari a 10 mila euro. Per partecipare è invece sufficiente avere a disposizione un veicolo “verde”, con alimentazione elettrica. La corsa è inoltre aperta a tutti i mezzi di trasporto, potendo così ampliare la gamma di potenziali concorrenti anche ai motociclisti o agli utilizzatori delle tre ruote.

    Gli organizzatori della corsa sembrano però più attenti al raggiungimento di un obiettivo ancor più importante del risultato agonistico della gara, inerente il vero target dell’evento: dimostrare che con le attuali tecnologie è possibile raggiungere un grado di efficienza della mobilità elettrica più che soddisfacente, riducendo l’impatto ambientale e l’emissione di sostanze nocive nell’ambiente.