Auto elettriche: come funzionano le macchine ecologiche? [VIDEO]

Auto elettriche: come funzionano le macchine ecologiche? [VIDEO]

Le auto elettriche funzionano attraverso un motore elettrico e delle batterie, le quali vanno ricaricate di tanto in tanto

da in Auto Ecologiche, Auto Elettriche, Auto Ibride, Emissioni, Veicoli Elettrici, ecotendenze
Ultimo aggiornamento:

    auto elettriche come funzionano

    Tutti conosciamo le auto elettriche, come funzionano? In effetti sui veicoli elettrici sappiamo che sono importanti per la sostenibilità ambientale. Siamo consapevoli anche del fatto che non inquinano e proprio per questo si rivelano importanti per il rispetto dell’ambiente. In realtà però non tutti sono a conoscenza del meccanismo che sta dietro al funzionamento di questi veicoli green. Una cosa è certa, al di là delle conoscenze tecniche personali, le automobili elettriche possono rappresentare veramente una strategia efficiente in termini di mobilità sostenibile.

    Le auto elettriche sono alimentate da una o più batterie. I modelli più recenti prevedono l’installazione di batterie agli ioni di litio. Le batterie di tanto in tanto devono essere ricaricate con un collegamento dell’automobile alla rete elettrica.

    Il veicolo sfrutta l’energia che viene accumulata nelle batterie. Il tutto è dovuto ad un sistema particolare chiamato BMS, che è il sistema che si occupa della gestione delle batterie. Quando il veicolo richiede potenza per avanzare, è proprio il BMS che interviene.

    auto elettriche schema

    Visto che le batterie forniscono corrente continua, in genere viene utilizzato anche un inverter, perché di solito si preferisce utilizzare motori a corrente alternata. Il motore elettrico è in presa diretta, evitando così sistemi di cambio e frizione.

    Inoltre il motore funge anche da generatore, di conseguenza è possibile recuperare una parte dell’energia cinetica del veicolo in fase di frenata o di quella potenziale durante le discese.

    Per quanto riguarda le prestazioni, il motore elettrico si dimostra efficiente al pari di quello a combustione. Addirittura in certi casi può anche superarlo in accelerazione. Bisogna specificare che la propulsione elettrica ha un’efficienza energetica vicina al 90% e quindi si rivela molto superiore a quella dei veicoli a diesel o a benzina.

    Soltanto il 10% dell’energia elettrica utilizzata viene dissipata e il resto è tutto trasformato in energia meccanica.

    Le auto ibride si distinguono dalle auto elettriche per il fatto di utilizzare sia motori elettrici che motori a combustione interna. Le auto ibride utilizzano un motore a benzina per produrre la maggior parte dell’energia di cui necessitano.

    Il motore elettrico svolge invece due funzioni molto importanti. La prima è quella di generatore, inteso a ricaricare le batterie. La seconda consiste nella funzione di un motore che, in certi casi, quando occorre, è capace di sostituire o di assistere il motore a benzina.

    Di solito con le vetture tradizionali durante la guida, nel caso di frenate, di decelerazioni e di discese, viene sprecata una grande quantità di energia. Nelle auto ibride questo non succede, perché tutta l’energia che in altri casi andrebbe persa viene immagazzinata nelle batterie, per poi essere riutilizzata quando serve.

    Da questo punto di vista possiamo dire che le auto ibride consentono anche di risparmiare.

    596

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheAuto ElettricheAuto IbrideEmissioniVeicoli Elettriciecotendenze
    PIÙ POPOLARI