Animali rari: buone notizie per le tartarughe marine, liberati in mare due esemplari

Animali rari: buone notizie per le tartarughe marine, liberati in mare due esemplari

Buone nuove per gli animali rari, spesso poco tutelati anche dalle misure di protezione degli animali: alcuni esemplari di tartarughe marine, dopo le cure dei medici veterinari, hanno potuto tornare a sguazzare nel mare blu

da in Animali, Animali Selvatici, Impatto ambientale, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    tartarughe_marine_mare_sardegna

    Finalmente qualche buona notizia anche per gli animali rari, sempre a rischio anche a causa di scarse politiche dedite alla protezione degli animali. Alcuni esemplari di tartarughe marine sono state liberate in mare dopo essere state assistite con attente cure mediche. Una storia a lieto fine che dovrebbe far riflettere su tutti gli animali la cui vita viene messa a repentaglio da comportamenti umani sconsiderati o poco attenti.

    In questo caso le tartarughe si erano arenate a causa di una serie di problemi: un arto amputato per un groviglio di lenze, l’ingerimento di pezzi di plastica, un amo incastrato.

    Queste le cause che hanno impedito alle povere tartarughe di nuotare tranquillamente nell’acqua del mare e che le ha costrette ad arrivare a riva. Fortunatamente i medici veterinari si sono ampiamente presi cure di loro : grazie a terapie adeguate e un monitoraggio costante è stato possibile fare tornare questi animali marini a nuotare sereni nel mare blu. Solo per un esemplare è ancora in stand-by il pieno reintegro nel mare della Sardegna, dove è stato recuperato: la convalescenza richiede tempo ed è necessario un pieno recupero per abbandonare la cattività e tornare in mare aperto.

    254

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliAnimali SelvaticiImpatto ambientaleTutela Ambientale
    PIÙ POPOLARI