Animali nei circhi: una petizione contro lo sfruttamento

Animali nei circhi: una petizione contro lo sfruttamento

Contro lo sfruttamento degli animali nei circhi, l'Associazione Animalista Libera che opera nella Galizia porta avanti una petizione, pubblicando anche un video

da in Animali, Maltrattamento Animali, Protezione Animali, Torture sugli animali
Ultimo aggiornamento:
    Una petizione contro gli animali nei circhi

    Continuano le iniziative contro gli animali nei circhi, con una petizione per evitare lo sfruttamento portata avanti dall’Associazione Animalista Libera che opera nella Galizia. Attualmente si tratta di un tema caldo nella regione della Spagna, perché sono state approvate delle mozioni in 33 comuni per vietare lo sfruttamento di animali in spettacoli pubblici. Gli animalisti hanno avviato in particolare una petizione per La Coruña, un comune situato nell’estremo nord ovest della nazione, in modo che diventi un luogo libero da circhi con animali.

    L’associazione animalista è convinta del fatto che nessun comune dovrebbe consentire lo sfruttamento degli animali come parte di uno spettacolo. E sono diverse le città che hanno aderito ad iniziative per vietare gli spettacoli che sfruttano animali selvatici e domestici e che non si curano del benessere degli animali, infliggendo loro crudeltà e sofferenze. Si cerca di fare in modo che a La Coruña vengano evitate le sovvenzioni per una corrida, ma, secondo gli animalisti, si deve fare di più. I circhi, infatti, come spiega l’associazione, utilizzano gli animali per attirare il pubblico più giovane, sfruttando la simpatia che i bambini provano per gli animali.

    L’Associazione Animalista Libera crede che la società del futuro debba essere basata su un’educazione ai valori, come il rispetto per tutti gli esseri viventi.

    Proprio in riferimento alla corrida, un sondaggio svolto nella regione ha messo in luce un atteggiamento molto preciso da parte della popolazione: solo lo 0,3% degli intervistati ha dichiarato di aver preso parte ad un evento di questo tipo nel corso dell’anno precedente. Inoltre l’associazione animalista ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un video che mostra il modo in cui verrebbero trattati gli animali nei circhi, con poche attenzioni e, a volte, con diversi maltrattamenti. E’ importante partecipare con una firma a queste petizioni, per fare in modo che si uniscano più voci con un obiettivo comune. Si può firmare la petizione contro i circhi a La Coruña a questa pagina del sito change.org.

    374

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliMaltrattamento AnimaliProtezione AnimaliTorture sugli animali
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI