Animali estinti: tutti gli esemplari che non possiamo più vedere [FOTO]

Animali estinti: a causa della mano dell'uomo molte specie selvatiche rischiano di sparire per sempre dal nostro pianeta

da , il

    Gli effetti che la presenza dell’uomo ha generato sul pianeta Terra e i suoi abitanti appaiono devastanti ogni volta che nuove informazioni vengono alla luce: tante volte abbiamo visto come gli animali a rischio estinzione siano in costante aumento a causa della riduzione del loro habitat naturale, come conseguenza dell’inquinamento ed altro ancora, ma non ci si è soffermati abbastanza sugli esemplari selvatici che purtroppo non potremo più ammirare perché già estinti. Ecco una rassegna di alcune specie che sono ormai scomparse dal nostro pianeta.

    Se in epoca preistorica, in particolare nel Pleistocene, la scomparsa delle specie animali fu dovuta ai mutamenti climatici in atto nel pianeta, nella più recente era Olocene, iniziata all’incirca 11.700 anni fa, l’estinzione è dovutastata generata quasi esclusivamente dalla mano dell’uomo, che per proprio egoismo ha distrutto l’ambiente e si è prodigato in una caccia indiscriminata di alcune specie, in un’epoca in cui la sensibilità ambientalista era molto di là da venire. È per questo che non potremo più ammirare ad esempio il bisonte americano e molte delle sue sottospecie: proprio grazie all’attività delle associazioni possiamo ancora scrutare qualche sparuto esemplare nelle grandi praterie, ma molte tipologie di questo grande mammifero sono ormai un ricordo che sopravvive solo nei libri di scienze.

    Negli ultimi due secoli Asia ed Africa sono stati i continenti più colpiti dall’estinzione di specie animali: dal primo sono scomparsi il lupo di Hokkaido, la tigre di Bali e quella di Giava, e infine il leopardo nebuloso di Formosa, mentre nel continente nero c’è stata una moria che va dal geco diurno di Rodrigues al luì delle Canarie Orientali. Specie che hanno vissuto una drammatica scomparsa dal pianeta anche in anni recentissimi, con l’avvento del nuovo secolo: di conseguenza non vedremo mai più uccelli come il dodo e il dusky seaside sparrow, anfibi come la rana Conondale Gastric-brooding, famosa per far nascere i propri piccoli dalla bocca, e il rospo dorato del Costa Rica. O la capra dei Pirenei, il coguaro orientale, l’acefalo bubalo: una lista infinita che si allungherà sempre di più finché l’uomo non deciderà di porre fine a questo scempio di cui è lui stesso l’artefice.

    Guarda anche:

    Animali della fattoria: tutti quelli che possiamo trovare [FOTO]Animali feroci: tutti gli esemplari a cui fare attenzione [FOTO]Animali del bosco: tutti gli esemplari [FOTO]Animali esotici: tutti gli stupendi esemplari [FOTO]Animali con le corna: scopri i più belli [FOTO]Animali che si mimetizzano: scopri gli esemplari che si nascondono [FOTO]Animali bipedi: tutti gli esemplari a due zampe [FOTO]Animali acquatici: i più belli e particolari [FOTO]Animali domestici più diffusi: al primo posto il cane [FOTO]Animali selvatici in Italia: tutti gli esemplari che si trovano nei boschi [FOTO]Animali di montagna: l’elenco di tutti gli esemplari [FOTO]Gli animali anfibi più belli del mondo [FOTO]
    Foto animali della montagna
    Foto animali esotici