Animali strani: è nato in Italia il primo cucciolo di renna

Animali strani: è nato in Italia il primo cucciolo di renna

È nato in Italia il primo cucciolo di renna

da in Animali, Animali Selvatici, Animali Strani, Biodiversità, Conservazione ambiente, Primo Piano, Sostenibilità Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    animali strani italia primo cucciolo renna

    In tema di animali strani non possiamo non ricordare che è nato in Italia il primo cucciolo di renna. Un fatto curioso, che sicuramente susciterà l’attenzione da parte di tutti coloro che sono appassionati di animali. Le renne infatti sono da sempre considerate degli animali caratteristici del Nord del mondo. Quindi è piuttosto strano ritrovarsi ad avere un cucciolo di renna proprio nel nostro Paese. Il tutto si è svolto a poca distanza da Courmayeur, proprio a ridosso del Monte Bianco. E il cucciolo di renna va ad arricchire la biodiversità animale riscontrabile in Italia.

    D’altronde bisogna considerare che la questione della conservazione della biodiversità animale è un problema che non può essere trascurato. Proprio in tema di biodiversità animale si è notato che in città le farfalle diminuiscono senza le erbacce.

    Si dovrebbe fare di più per garantire la possibilità di poter contare su una grande ricchezza di animali nell’ambito del nostro ecosistema. Tutto questo è importante perché non fa altro che garantire quegli equilibri naturali che stanno alla base della salvaguardia ambientale.

    Il cucciolo di renna è nato all’interno di un allevamento che comprende sette esemplari. Il tutto è nato per iniziativa di tre valdostani, Gabriele Sanlorenzo, Daniele Mania ed Emilio Peaquin, i quali hanno realizzato un ricovero specifico in un bosco, potendo contare anche su un pascolo adatto alle renne.

    E mentre la deforestazione mette a rischio alcuni vertebrati e quindi la biodiversità, gli allevatori di renne hanno pensato di offrire soprattutto ai bambini l’opportunità di conoscere in maniera diretta questi animali. Proprio i bambini, attraverso un concorso, potranno scegliere il nome da dare al cucciolo appena nato. Un apprezzabile esempio di biodiversità, per la quale è stato dato il via ad un piano di sviluppo nazionale.

    363

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliAnimali SelvaticiAnimali StraniBiodiversitàConservazione ambientePrimo PianoSostenibilità Ambientale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI