Alimenti ricchi di ferro biologici, i migliori da consumare

Alimenti ricchi di ferro biologici, i migliori da consumare

Gli alimenti biologici ricchi di ferro sono ideali da consumare: sono un vantaggio per la sostenibilità ambientale e allo stesso tempo garantiscono il benessere del nostro organismo

da in Alimentazione Sana, Alimenti Biologici, ecotendenze Ultimo aggiornamento:

    alimenti ricchi di ferro biologici

    Gli alimenti ricchi di ferro biologici sono molti. Qualunque sia la nostra scelta, essi presentano il vantaggio di riuscire a coniugare il loro essere coltivati in modo completamente naturale con le loro proprietà benefiche per la salute. Il fatto di consumare alimenti biologici, per i quali non si ricorre all’uso di pesticidi va a vantaggio sicuramente della sostenibilità ambientale. Ma quali sono i cibi biologici ricchi di ferro che dovremmo scegliere? Ecco quali sono i migliori da tenere in considerazione.

    I legumi in generale, ma in particolare i fagioli e le lenticchie, garantiscono un assorbimento del ferro che nel complesso si rivela più basso di quello della carne. Tuttavia bisogna considerare che i legumi hanno dei nutrienti specifici, che li rendono capaci di prevenire l’anemia. Ecco perché non dovrebbero mancare mai nel nostro regime alimentare.

    Le verdure verdi hanno delle proprietà che non vanno trascurate per il benessere del nostro organismo. In particolare dovremmo consumare spinaci e bietole, i quali, in abbinamento a frutta ricca di vitamina C, riescono a favorire l’assorbimento del ferro.

    I cereali sono degli alimenti molto ricchi di ferro. Il problema consiste soprattutto nel fatto che le fibre vegetali non permettono di assorbire bene il ferro, per questo, per ovviare a questo inconveniente, i cereali dovrebbero essere consumati insieme a del succo d’arancia o di limone.

    Molto indicati per una dieta ricca di ferro sono anche i fiori di zucca.

    Gustosissimi da mangiare, garantiscono al nostro organismo l’apporto di moltissime sostanze nutrienti: ferro, zinco vitamina A, vitamina C, potassio, calcio, fosforo, carotenoidi, come il betacarotene, dalle proprietà antiossidanti.

    Le mandorle presentano 4 mg di ferro per ogni 100 grammi, mentre le nocciole 4,5 mg per ogni 100 grammi. Volendo fare un esempio in relazione alle mandorle, possiamo dire che 50 grammi di mandorle possiedono una quantità di ferro paragonabile a quello contenuto in 100 grammi di spinaci, anche se non dobbiamo dimenticare che le mandorle hanno molte più calorie rispetto agli spinaci.

    Le fragole costituiscono uno degli alimenti più ricchi di ferro. Tra l’altro esse contengono in grande quantità anche la vitamina C, che aiuta l’assorbimento del ferro stesso da parte del nostro organismo. Quindi possiamo dire che le fragole biologiche non sono solo buone da mangiare, ma sono molto importanti per il nostro benessere generale.

    I fichi secchi contengono 4,2 mg di ferro per ogni 100 grammi di frutta. Essendo degli alimenti ricchi di fibre, migliorano il transito intestinale e contribuiscono notevolmente ad accrescere le riserve di ferro del nostro organismo.

    Le pesche rappresentano un’importante fonte di calcio e di betacarotene, oltre chi di ferro. Contengono fino a 6,5 mg di ferro per ogni 100 grammi.

    650

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione SanaAlimenti Biologiciecotendenze Ultimo aggiornamento: Giovedì 31/05/2012 18:13
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI