Alberi di Natale artificiali: l’alternativa green e i modelli più belli [FOTO]

Alberi di Natale artificiali: l’alternativa green e i modelli più belli [FOTO]

Gli alberi di Natale artificiali rappresentano un’alternativa green con i loro prezzi e i loro modelli a disposizione

da in Eco Natale, Tutela Ambientale, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    Gli alberi di Natale artificiali sembrano quasi veri. A volte possono rappresentare anche un’alternativa green, visto che a disposizione ce ne sono tanti modelli. Finite le feste, possono essere riposti senza problemi, per poi riutilizzarli l’anno successivo. Usare di nuovo, di volta in volta, l’albero di Natale sintetico e tramandarlo di generazione in generazione può essere un buon modo per non incidere sull’impatto ambientale generato dall’uso di alberi veri.

    Diverse sono le tesi riguardo all’albero finto, per ciò che riguarda la possibilità di operare una scelta green. A questo proposito sembra interessante l’opinione di Fare Verde, che afferma come scegliere un albero di Natale finto possa significare salvare la vita di moltissimi alberi. Puntare su un albero artificiale significa evitare lo sradicamento di alberi veri, che spesso vengono commercializzati senza le radici. In questo modo si verifica l’essiccamento dell’albero stesso e, l’anno successivo, ci si deve predisporre ad un nuovo acquisto, contribuendo nuovamente alla strage di abeti. L’importante è che l’albero di Natale artificiale non venga gettato via già dopo un anno, ma venga riutilizzato nel corso delle feste successive, per non incrementare la quantità di rifiuti. Se non si hanno in giardino delle piante vive già presenti e che si prestano ad essere addobbate, possiamo evitare la logica consumistica, acquistando per la prima volta un abete finto, da riutilizzare nelle occasioni successive.

    Dai più innovativi alberi di Natale a fibre ottiche a quelli tradizionali verdi, gli alberi di Natale finti sono disponibili in una vasta quantità di modelli. Anche per la spesa da sostenere per l’acquisto si differenziano molto.

    Si va da quelli più alti e con un diametro ampio al costo di 129 euro o di più di 200 euro (per un diametro di 128 cm e per un’altezza di 210 cm) a quelli piccolini, che possono essere messi anche sulla tavola, che troviamo anche a circa 3 euro. L’albero di Natale a fibre ottiche, che è capace di creare un’atmosfera piuttosto luminosa, per un’altezza di 120 cm, è disponibile a circa 60 euro. Molto grazioso è l’abete da tavola Frosted con un’altezza di 75 cm e che presenta un verde innevato. Lo possiamo trovare al prezzo di circa 30 euro. La scelta fra quelli innevati, dalla tonalità prettamente bianca, e quelli verdi, proposti con un aspetto naturale, lascia infinite possibilità. Ci sono anche quelli completamente bianchi, come quello innevato San Giovanni, per un’altezza di 165 cm e un diametro di 112 cm. In questo caso dovremmo spendere un po’ di più, perché costa circa 120 euro. Ci sono degli alberi molto particolari, specialmente adatti per chi ha un arredamento moderno in casa. Basti ricordare a questo proposito l’albero luminoso Biva bianco caldo, per un’altezza di 1,25 metri e disponibile a 59,99 euro. Ce ne sono anche in legno bianco, come quello offerto da Seletti a 109 euro. Per chi ha esigenze di spazio, Addobbo propone l’albero di Natale bianco, in una forma ristretta che occupa poco spazio, per un’altezza di 120 cm, al prezzo di 24,90 euro.

    Guarda anche:

    8 idee per un Natale diverso ed ecologico
    Lavoretti natalizi con i bottoni: idee con il riciclo creativo [FOTO]
    Calendario dell’Avvento con il riciclo creativo: 10 idee da non perdere [FOTO]
    Regali di Natale equosolidali 2014: tante proposte belle e buone [FOTO]

    693

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Eco NataleTutela AmbientaleVivere green
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI