Agricoltura biologica: progetto per coltivare a scuola

Agricoltura biologica: progetto per coltivare a scuola

Nel Regno Unito è stato avviato un interessante progetto relativo all’orto didattico

da in Agricoltura, Agricoltura Biologica, Alimentazione Sana, Alimenti Biologici, Conservazione ambiente, Impatto Zero
Ultimo aggiornamento:

    agricoltura biologica progetto per coltivare a scuola

    L’agricoltura biologica si dimostra sempre più una risorsa preziosa, anche a scuola. A questo proposito molto interessante è il progetto per coltivare a scuola, che è stato messo in atto nel Regno Unito e che porta il nome di “Campaign for School Gardening”. È una vasta iniziativa, che coinvolge numerose scuole e che ha un obiettivo principale: insegnare ai bambini le tecniche del giardinaggio, in modo da inculcare loro il senso del rispetto per l’ambiente, conoscenze sulla biologia vegetale e l’importanza di portare avanti un’alimentazione corretta. Ma c’è anche molto di più.

    La Royal Horticultural Society, che ha provveduto ad avviare il progetto in questione nel Regno Unito, con un recente rapporto ha messo in evidenza che l’agricoltura biologica è destinata a svolgere un ruolo molto più importante rispetto a quello che apparentemente sembra avere. È stato infatti sottolineato che il poter coltivare un orto è un’azione che è in grado di sviluppare l’intelligenza dei bambini. Sicuramente un motivo in più per dedicarsi alla personale produzione degli alimenti biologici provenienti dalla risorse agricole.

    In particolare si è potuto appurare che i bambini che si dedicano alla coltivazione dell’orto a scuola hanno modo di potenziare le loro abilità relative all’apprendimento.

    Ne consegue che migliorano sia le capacità cognitive che i risultati scolatici. La conclusione è che a trarne vantaggio è il benessere generale dei più piccoli.

    L’orto didattico si configura come uno strumento fondamentale per promuovere un atteggiamento ad impatto zero fin da bambini, in modo da essere sensibilizzati nei confronti dell’incidenza che ha la tutela ambientale, partendo dalle abitudini di carattere quotidiano.

    331

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AgricolturaAgricoltura BiologicaAlimentazione SanaAlimenti BiologiciConservazione ambienteImpatto Zero
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI