Aceto di mele per dimagrire: consigli e controindicazioni

L'aceto di mele, abbinato ovviamente a dieta e ad attività fisica equilibrata, può essere un ottimo coadiuvante per dimagrire.

da , il

    L’aceto di mele può essere utilizzato per i motivi più svariati: per eliminare la forfora, per alleviare il mal di gola, per condire i vostri piatti preferiti… Ma sapevate che può essere usato anche per dimagrire? Già, perché sembra che l’aceto di sidro di mele aumenti il metabolismo e aiuti a bruciare i grassi più velocemente. Per questo motivo l’aceto di mele viene annoverato tra i metodi più naturali per perdere peso, anche se ovviamente va sempre abbinato a una dieta equilibrata e all’esercizio fisico.

    L’aceto di mele biologico

    Innanzitutto acquistate il tipo giusto di aceto di mele. Il migliore è quello biologico, visto che è tre volte più efficace di quello comune. Basta recarsi in un negozio di alimenti biologici per farne una buona scorta!

    Come e quando consumare l’aceto di mele

    Usatelo nell’acqua che bevete prima di mangiare tre volte al giorno: prendete due cucchiaini di aceto di sidro di mele, versateli in una bottiglia d’acqua e agitate il tutto. A quel punto, bevetene prima di ogni pasto: sembra che aiuti a tenere a bada l’appetito, a dare un senso di sazietà e a bruciare i grassi più velocemente. Sembra inoltre che l’aceto di mele controlli il livello degli zuccheri nel sangue, influenzi la secrezione di insulina e aiuti il corpo a disintossicarsi.

    Scopri tutti gli usi alternativi dell’aceto di mele

    Lo studio

    In uno studio del 2009, pubblicato su “Bioscience, Biotechnology and Biochemistry”, si è visto come i soggetti che avevano assunto aceto di mele per 3 mesi erano diminuiti di peso, vedendosi ridurre il grasso addominale, la circonferenza vita e il livello di trigliceridi.

    Le controindicazioni

    E’ importante però prendere delle precauzioni. Innanzitutto l’aceto di mele può corrodere lo smalto dei denti, per cui diventa ancora più importante lavarsi i denti immediatamente dopo i pasti se si assume l’aceto di mele. Poi, ancora, non è raccomandato per quelle persone che soffrono di esofagite e di ulcere. Inoltre, se si hanno problemi di salute come diabete, pressione alta, ipertensione o si è in gravidanza, è meglio evitare di assumere aceto di mele. In ogni caso, per qualsiasi dubbio, è necessario rivolgersi al proprio medico.

    Da solo non funziona

    In più, per quanto in molti casi si consideri l’aceto di mele un metodo per perdere peso, in realtà è solo un integratore che potrebbe aiutare una dieta bilanciata, ma da solo non funziona. Per dimagrire realmente, infatti, bisogna ridurre l’apporto calorico e aumentare l’attività fisica: è questo l’unico metodo che funziona davvero!

    Scopri le proprietà curative e i benefici dell’aceto di mele