A Verona Fiere si parla dell’ultima energia verde per i motori: è l’ora del bioetanolo

A Verona Fiere si incontrano il settore agricolo e quello industriale per parlare della nuova energia verde: i biocarburanti

da , il

    energia_verde_biocarburanti_verona_fiere

    A Verona Fiere ci sarà un’intera giornata dedicata alla nuova energia verde dei motori: è la volta del bioetanolo. La fiera ISAF, dal 10 al 14 ottobre a Verona, si occuperà proprio di coinvolgere nella discussione il settore agricolo e quello industriale, allo scopo di esaminare i differenti punti di vista e cercare un compromesso finalizzato alla crescita.

    Molte infatti sono le polemiche legate ai biocarburanti, tra chi li ritiene un’opportunità imperdibile per uno sviluppo sostenibile e chi invece li vede come uno spreco e un furto delle risorse naturali. La nuova benzina dei motori verdi è un carburante assolutamente pulito che attualmente comprende una fetta di mercato pari al 15% nell’UE, ma la cui crescita fa ben sperare.

    Durante l’incontro si parlerà degli impianti attivi per la produzione e la raffinazione, oltre alle politiche di sviluppo necessarie per incrementare positivamente il settore. Lo scopo è quello di non rubare risorse all’agricoltura ma, semmai, di condividerle nell’ottica della tutela ambientale. Il bioetanolo, infatti, ha ottime prestazioni, riduce le emissioni inquinanti e i gas serra.