8 fertilizzanti naturali per l’orto

Vediamo come preparare alcuni fertilizzanti naturali per l’orto. Sono utili il vino rosso, il caffè, l’infuso di camomilla.

da , il

    I fertilizzanti naturali per l’orto sono importantissimi per badare alla cura delle nostre piante senza contribuire ad aumentare il problema dell’inquinamento ambientale. Nella nostra pratica quotidiana possiamo fare veramente molto per non rendere più grave l’inquinamento dell’ambiente in cui viviamo. Invece di ricorrere ai prodotti chimici, che non fanno bene né all’ambiente né alla salute, proviamo a trovare le soluzioni più adatte che la natura mette a nostra disposizione. Se avete il pollice verde, dovete necessariamente pensare a dare una mano concreta alla sostenibilità ambientale.

    1. Ortica

    Proviamo a preparare un infuso di ortica, lasciando a macerare la pianta o le foglie, e poi utilizziamolo come fertilizzante, specialmente per alcune piante, come i pomodori. L’infuso di ortica è particolarmente utile nell’essere impiegato come fertilizzante naturale. Ma non pensate esclusivamente all’infuso, anche le sole foglie fresche di questa pianta possono essere interrate nelle buche, in cui andranno immesse le piantine.

    2. Caffè

    Sapevate che anche il caffè può essere utilizzato come fertilizzante? Si tratta di un metodo molto semplice, infatti non dovete fare altro che riciclare il caffè avanzato e metterlo nell’acqua da utilizzare per l’annaffiatura. Anche i fondi del caffè, messi attorno alle radici delle piante, possono fare la loro parte.

    Leggi anche come riutilizzare i fondi del caffè

    3. Acqua di cottura delle verdure

    L’acqua di cottura delle verdure presenta in abbondanza sali minerali e sostanze nutritive fondamentali, che possono servire da ricostituenti delle piante. L’unica accortezza da evitare è il fatto che non deve essere salata.

    4. Lievito di birra

    Il lievito di birra è ricco di vitamine del gruppo B, che possono stimolare la crescita delle piante. In particolare questo fertilizzante naturale è utile per stimolare la fioritura delle rose. Basta sciogliere 3 cucchiai di lievito di birra in 10 litri di acqua, da utilizzare per l’innaffiatura quotidiana dei fiori.

    5. Bucce di banana

    Anche le bucce di banana costituiscono un ottimo concime naturale per i fiori e soprattutto per le rose. Tutto merito del loro elevato contenuto di potassio, dalle proprietà davvero efficaci.

    6. Foglie secche

    Le foglie secche possono essere lasciate a fermentare per alcuni giorni. In questo modo possono dare origine al compost, che è un ottimo concime naturale fatto in casa e si dimostra importante per nutrire la frutta e la verdura. Il compost ottenuto per mezzo delle foglie secche ha il vantaggio di rendere morbido il terreno.

    7. Camomilla

    Molto utile anche l’infuso di camomilla da utilizzare per fertilizzare le piante del vostro orto. L’infuso di camomilla deve essere aggiunto al compost formato dal terriccio e dagli scarti alimentari. In questo modo sarà reso più veloce il processo di decomposizione dei residui organici.

    Scopri come essiccare la camomilla

    8. Vino rosso

    Il vino rosso è molto utile per rendere più fertile la terra, grazie ai sali minerali di cui è ricco. E’ sufficiente mischiarlo con l’acqua e versarlo sul terreno, per stimolare la crescita delle piante e la fioritura.