8 alternative al caffè

8 alternative al caffè
da in Educazione Alimentare
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14/01/2015 19:44

    alternative caffèNegli ultimi anni il consumo delle bevande alternative al caffè è aumentato sensibilmente a causa dell’azione negativa, spesso esercitata dalla caffeina nelle persone più sensibili: essa, infatti è una sostanza nervina, che, agendo sul sistema nervoso centrale, può creare o accentuare alcuni problemi. In realtà, gli alimenti nervini come il caffè, se consumati con razionalità, sono alleati preziosi per la salute in quanto migliorano l’efficienza fisica e psichica: il caffè si beve soprattutto al mattino proprio si cerca una sorta di “ricarica” per iniziare la giornata. E’ l’abuso, soprattutto se protratto nel tempo, a portare ad una serie di effetti indesiderati: la caffeina può irritare le mucose gastrointestinali provocando ulcere, gastriti e reflusso gastroesofageo, inoltre può causare tachicardia, tremori, ansia, insonnia, nervosismo ed irritabilità. Considerando, poi, che il caffè conduce ad una sorta di dipendenza, inevitabilmente si tende ad aumentare il quantitativo giornaliero. Vi presentiamo oggi 8 alternative al caffè, prive di sostanze nervine, quindi molto più salutari ed anche molto apprezzate.

    caffè orzoForse il sostituto più utilizzato, il caffè d’orzo, essendo privo di caffeina, può essere gustato più volte durante il giorno. E’ consigliato soprattutto a fine pasto, perché aiuta la digestione: in caso di infiammazione dell’apparato gastro-intestinale ed urinario ha un’ottima azione antinfiammatoria. Per preparare il caffè d’orzo sarebbe opportuno usare l’orziera, molto simile alla moka, ma caratterizzata da fori più grandi per evitare la loro otturazione durante la preparazione.

    caffè di cicoriaSi ricava dalla radice di cicoria tostata, non contiene caffeina ma neanche glutine come l’orzo, per cui risulta una bevanda molto leggera, depurativa e priva di sostanze che possono irritare il nostro apparato digestivo. Può fornire un notevole supporto funzionale al fegato ed ha un benefico effetto antiossidante. In commercio, possiamo trovarlo in granuli non troppo grossi, adatta sia per la moka che per infusione.

    Erba di granoTradizionalmente utilizzata sin dall’antichità per incrementare energia e vitalità, l’erba di grano è nota per il suo alto valore terapeutico. E’ infatti in grado di fornire tutti gli elementi di cui il corpo ha bisogno, una fonte preziosa di vitamine, minerali, aminoacidi, enzimi e infine la clorofilla, un vero e proprio rigeneratore delle cellule in quanto apportatrice di ossigeno. E’ reperibile online oppure nelle farmacie ed erboristerie più fornite.

    Caffè di tarassacoSi ottiene tostando e macinando le radici di tarassaco, mantenendo il gusto e le proprietà digestive, proprio come avviene per il caffè d’orzo e il caffè di cicoria. Ha forti proprietà diuretiche ed è utile contro la ritenzione idrica, la cellulite e l’ipertensione, stimola la digestione e il pancreas e regola i livelli di colesterolo. Una straordinaria pianta donataci dalla natura!

    Caffè verdeDeriva da una diversa lavorazione dei semi di caffè, che anziché torrefatti vengono semplicemente essiccati. Contiene caffeina in misura minore ed è comunque associata all’acido clorogenico, che conferisce al caffè proprietà antiossidanti. Questa associazione con la caffeina, però, determina anche un consumo più lento e continuo della stessa, ragion per cui il caffè verde ha un effetto migliore rispetto a quello nero.

    macaIl “ginseng delle Ande” cresce spontaneamente in Perù ed è ricco di macro e micronutrienti, oltre ad avere proprietà energetiche e tonificanti. Contiene vitamine del gruppo B, ferro, zinco, magnesio, potassio ed è presente anche lo iodio, che rende più attiva la tiroide e stimola il metabolismo. La radice di Maca, anche se priva di caffeina, stimola il sistema nervoso centrale e la sua assunzione giornaliera dona benessere psicofisico generale.

    Tisana allo zenzeroLo zenzero è una spezia dal profumo pungente e dal sapore leggermente piccante: la tisana allo zenzero ha un’azione stimolante per combattere la stanchezza e lo stress. Gli enzimi antiossidanti, in essa contenuti, favoriscono la digestione, per cui come sostituto del caffè non solo è valido ma purifica anche il corpo dalle tossine superflue, non appesantisce il fegato, anzi lo depura, e sgonfia la pancia.

    yerba mateMolto simile al thè, ma solo nell’aspetto, la yerba mate o semplicemente Mate contiene 11 polifenoli. La sostanza più importante è la mateina, che stimola il sistema nervoso centrale ma, a differenza di altri stimolanti, non crea dipendenza e non produce insonnia o nervosismo. Aiuta a produrre energia a lungo termine, fa bruciare più calorie, aumenta l’efficienza cardiaca e ritarda l’accumulo delle sostanze nocive. Nonostante i bassissimi livelli di caffeina, stimola comunque il corpo, risultando un efficace succedaneo del caffè.

    1041

    PIÙ POPOLARI