6 usi alternativi del dentifricio

Vediamo quali sono tutti gli usi alternativi del dentifricio, che si dimostra molto utile per la pulizia anche di argento, unghie e scarpe da ginnastica.

da , il

    Molti sono gli usi alternativi del dentifricio. Esso infatti, anche se non l’avreste mai detto, non serve soltanto a far splendere i nostri denti. Abbiamo a che fare con un prodotto davvero dalle mille sfaccettature. Possiamo utilizzarlo in vari modi, all’insegna del riciclo. E’ bene infatti non sprecare nulla, sia per risparmiare che per fare bene all’ambiente. Nel caso in cui non dovessimo più utilizzare il dentifricio per il suo scopo principale o anche in caso di necessità, le alternative sono tante. Niente sprechi, quindi! Impariamo come il dentifricio ci può essere utile in molte situazioni.

    1. Allevia l’irritazione delle punture di insetto

    Può capitare, specialmente nella stagione estiva, di avere a che fare con le fastidiosissime punture di insetto, che causano un prurito incredibile. Se siamo alla ricerca di una soluzione, per liberarci dal bruciore, ecco che il dentifricio può venire in nostro aiuto. Basta applicarne una minima quantità sulla parte interessata, vedremo ridursi il prurito e in poco tempo sparirà anche il gonfiore.

    Leggi tutti i rimedi naturali per le punture di zanzara

    2. E’ ottimo per pulire le unghie

    Ecco una soluzione per pulire le unghie senza troppa fatica. Se vogliamo mantenerle lucide e forti, sarà sufficiente mettere un po’ di dentifricio su uno spazzolino da denti che non utilizziamo più per l’igiene orale. Basterà spazzolare delicatamente le unghie, per rimuovere anche il colorito giallognolo, che spesso si viene a formare dopo un uso intensivo dello smalto.

    3. Elimina le macchie sui muri

    Il dentifricio, usato in maniera alternativa, può essere anche un ottimo rimedio fai da te, per eliminare le macchie che si possono formare sui muri. E’ davvero molto facile utilizzarlo in questo senso: basta metterlo sulla parete e strofinarlo con un panno umido. In poco tempo le macchie spariranno.

    4. Elimina i cattivi odori dalle mani

    Specialmente se ci ritroviamo a maneggiare alimenti che emettono un odore intenso, come l’aglio o la cipolla, le nostre mani possono impregnarsi di un odore cattivo che tende a persistere. Non ci resta che distribuire sulle dita del dentifricio, lasciandolo agire per qualche minuto. Alla fine è sufficiente sciacquare il tutto con acqua tiepida. I cattivi odori dalle mani spariranno.

    5. E’ utile per pulire l’argenteria

    Se abbiamo in casa degli oggetti in argento, ci accorgiamo che essi possono annerirsi con il tempo. Occorre quindi procedere ad una loro attenta pulizia. A volte un semplice panno umido può anche non essere sufficiente. Anche in questo caso il dentifricio rappresenta un’alternativa da non dimenticare. Distribuiamolo sui nostri pezzi in argento e lasciamolo agire per tutta la notte. Al mattino poi andiamo a rimuovere tutto con un panno imbevuto d’acqua. Ci accorgeremo subito di come il nostro argento ritornerà ad essere particolarmente lucido.

    Pulire l’argento con bicarbonato: una guida pratica

    6. E’ ottimo per pulire le scarpe

    Ecco un’alternativa valida a quelle classiche nella pulizia delle scarpe da ginnastica: utilizziamo il dentifricio applicato sulle scarpe e spazzoliamo energicamente, per ottenere un effetto incredibile. Le scarpe da ginnastica trattate in questo modo saranno pulitissime, quasi come quando erano nuove.