6 detergenti naturali antipolvere

Vediamo come realizzare alcuni detergenti naturali antipolvere per la pulizia domestica. Sono utili bicarbonato, limone e sapone di Marsiglia.

da , il

    I detergenti naturali antipolvere rappresentano un’ottima alternativa per chi vuole avere il massimo della pulizia e dell’igiene in casa, non ricorrendo però all’uso di prodotti chimici. Questi ultimi si possono rivelare pericolosi per la salute e fanno anche male all’ambiente, contribuendo all’inquinamento. Ecco perché, per le pulizie domestiche, dovremmo cercare delle alternative green da usare quotidianamente. Attraverso gli ingredienti naturali possiamo rimediare anche al problema degli acari, che spesso rappresentano la causa di molte allergie. Vediamo quali soluzioni la natura mette a nostra disposizione.

    1. Bicarbonato

    Il bicarbonato è uno dei rimedi naturali più utilizzati nella pulizia della casa. E’ molto utile anche per togliere la polvere e contemporaneamente igienizzare. Lo possiamo utilizzare soprattutto sulle superfici dure, come, per esempio, i pavimenti. Molto efficace anche per togliere i residui di sporco e di polvere dai tappeti e dagli altri tessuti.

    2. Spray agli agrumi

    Prepariamo una ricetta facile con i seguenti ingredienti: 500 ml di acqua, un cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido, 3 gocce di olio essenziale di arancia e 3 gocce di olio essenziale di limone. Mettiamo il liquido ottenuto in uno spruzzino e utilizziamolo per spolverare le superfici dei mobili. Questo composto darà anche un’ottima profumazione alla nostra casa.

    3. Tea tree oil

    Il tea tree oil ha il vantaggio di avere un’alta efficacia antibatterica e antifungina. Se applicato sulle superfici insieme all’acqua, può liberare dalla polvere e dalla fastidiosa presenza degli acari, rendendo più igienico l’ambiente domestico.

    4. Olio e limone

    Un’altra soluzione che si può preparare è quella a base di olio e limone. Ci occorrono: 4 cucchiai di olio d’oliva e 2 cucchiai di succo di limone. Versiamo i due liquidi in uno spruzzino e spruzziamone poi una piccola quantità su un panno, da passare sulle superfici da pulire. Abbiamo cura di non eccedere con l’uso del prodotto e di rimuovere quello eventualmente in eccesso con un panno asciutto. Svolge anche un’azione lucidante. Proprio per questo motivo è particolarmente adatto per spolverare i mobili in legno, le porte e le cornici dei quadri, perché li rende molto brillanti, quasi come nuovi.

    10 usi alternativi del limone

    5. Aceto e sapone di Marsiglia

    Un’altra combinazione utile per rimuovere facilmente la polvere dai mobili e per agire soprattutto sullo sporco incrostato è quella a base di aceto e sapone di Marsiglia. L’aceto riesce ad ammorbidire le incrostazioni, mentre il sapone di Marsiglia deterge.

    6. Bicarbonato e limone

    Un altro potere sgrassante è dato anche dalla combinazione di bicarbonato e succo di limone. Entrambi hanno un’azione antisettica, capace di igienizzare al massimo le superfici domestiche. Basta mettere insieme un po’ di succo di limone e un cucchiaino di bicarbonato. Mescoliamo, fino ad ottenere una crema omogenea, che va spalmata su un panno inumidito. Poi passiamo quest’ultimo sulle superfici da spolverare, esercitando un’azione emolliente anche nei confronti dello sporco più resistente.

    15 usi alternativi del bicarbonato di sodio